Poker della Cpc a Bolsena, ora è fuga

0
206

CIVITAVECCHIA – Il 2016 inizia con uno strepitoso poker per la Compagnia Portuale che sbanca Bolsena con un perentorio 4-0 e mantiene solitaria la testa della classifica nel campionato di Promozione. Complici i pareggi del Ronciglione e del Montespaccato ora le distanze sono di sei e otto punti sulle inseguitrici. A sorpresa nella Cpc esordisce il diciassettenne Giovani sulla fascia sinistra difensiva, con Caforio che viene spostato a centrocampo vista la debacle dell’ultimo minuto di Panunzi influenzato. Partita a senso unico con la Roja che attacca e il Bolsena che in pratica tiene l’urto solo nei primi trenta minuti, poi in completo affanno cerca di mantenere la porta inviolata. Gli riuscirà fin alla sosta, poi in venti minuti accuserà quattro volte la furia dei portuali. Dopo solo sei minuti, infatti, Bevilacqua porta, su azione innescata da Ruggiero, in vantaggio i portuali. Eclatante l’ammonizione subita dal centrocampista subito dopo, reo di aver toccato la recinzione nei festeggiamenti. Da qui in avanti solo ed esclusivamente la Cpc che chiude nella propria trequarti il Bolsena e che in serie va in rete al 13′ con Caforio che di testa raccoglie un angolo calciato da Ruggiero. E’ poi la volta Loiseaux, al 21, che realizza il rigore da lui stesso procurato e infine, dopo appena un minuto, arriva anche il timbro La Rosa al 22′. Match finita e Cpc in fuga.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY