Petrelli: “Nel 2012 un appalto anomalo dell’Enel a una ditta forestiera”

0
247

CIVITAVECCHIA – Una denuncia finora taciuta ma che getta nuove ombre sul comportamento dell’Enel quella resa pubblica stamane dall’ex candidato sindaco Vittorio Petrelli dopo la polemica esplosa in seguito all’affidamento da parte dell’azienda elettrica di ben 3 appalti su per la manutenzione di Torre Nord a ditte non locali.
Secondo quanto riferisce Petrelli, infatti, sulla base della documentazione di cui dichiara di essere in possesso, nel gennaio 2012 l’Enel pubblicò un bando di appalto, poi aggiudicato in agosto, assegnato ad un’azienda non locale “nonostante non avesse un preciso requisito richiesto”.
“Ebbene – afferma Petrelli in una lettera inviata al Sindaco Antonio Cozzolino – nonostante abbia fatto una dettagliata e circostanziata denuncia in Procura, richiamando le responsabilità di alcuni funzionari del colosso energetico, questa non ha avuto seguito; così mi sono rivolto al Servizio Audit Enel Codice Etico che, seppur abbia dato riscontro, non ha però fugato i dubbi di un trattamento anomalo. Non lo resi pubblico perché non stavo cercando consensi, ma perché volevo difendere il nostro Territorio e gli accordi sottoscritti. Documentazione che sono pronto a fornirti in qualsiasi momento e per qualsiasi sede. Sta di fatto che l’azienda locale fu esclusa e ci ritrovammo con una forestiera che era riuscita ad entrare nel nostro mercato con una approssimazione non contemplata dal Codice Appalti”.
“Chi ci garantisce che ciò non possa verificarsi nuovamente? – prosegue Petrelli – Per questo si deve fare fronte unico e bisogna alzare la testa. Il colosso dovrebbe spiegarci perché alle nostre aziende, di fatto, è sempre stato precluso il mercato di Brindisi tanto per prendere un esempio”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY