Per Idomeni contro ogni barriera

0
296

CIVITAVECCHIA – E’ partita il 23 maggio 2016 la raccolta di biancheria, kit igienici e accessori per i bambini, le donne e gli uomini bloccati ai confini della Macedonia nel campo profughi Idomeni.
Anche se l’Europa alza barriere e pare dimenticarsi di coloro che sono sopravvissuti, persino, a terribili traversate in mare, i cittadini dimostrano invece di avere un cuore. Si è messa in moto, infatti, una catena incessante di solidarietà tra persone comuni e numerose associazioni.
La Croce Rossa Italiana (Comitato di Civitavecchia) e l’Arci (Comitato di Civitavecchia) si sono prontamente attivate nel territorio, promuovendo questa raccolta di beni essenziali e fondi per i profughi di Idomeni. Hanno risposto all’appello anche numerose associazioni, scuole e sindacati del territorio, tutti accomunati da un unico obiettivo: solidarietà e accoglienza contro ogni barriera.
Ad annunciare l’iniziativa il Presidente della Croce Rossa Italiana, Roberto Petteruti, e il Presidente dell’Arci, Roberto Sanzolini, presenti alla conferenza stampa del 19 maggio scorso nella sede di Viale G. Matteotti 66/b della locale Croce Rossa.
La raccolta terminerà il 29 maggio p.v.. Tutti coloro che vorranno offrire il loro aiuto potranno recarsi nelle sedi delle associazioni aderenti all’iniziativa, negli orari e giorni stabiliti. Inoltre, sabato 28 la raccolta verrà effettuata direttamente presso alcuni esercizi commerciali della città.
Le associazioni promotrici hanno fornito un elenco dettagliato dei beni destinati ai profughi: intimo per uomo, donna e bambino; scarpe; magliette; vestiario a taglia unica per bambini 0-6 anni; assorbenti, pannolini, saponi, salviettine umidificate, spazzolini, dentifricio; torce; zaini; passeggini; fasce “porta bimbo”, cappelli con visiera e creme solari. Chi fosse interessato a dare il proprio contributo con biancheria, kit igienici e accessori suindicati potrà recarsi presso le seguenti sedi di raccolta:

A Civitavecchia presso la Croce Rossa Italiana di Via Mazzini (lunedì dalle ore 17 alle ore 19 e mercoledì dalle ore 9 alle ore 11) e di Viale Giacomo Matteotti 66/B (lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle ore 17 alle ore 19); presso l’ARCI di Piazza Piccinato 10 (lunedì dalle ore 08.30 alle ore 10.30 e da martedì a venerdì dalle ore 08.30 alle ore 10.30 e dalle ore 17 alle ore 19); presso la Comunità di Sant’Egidio in Via A. da Sangallo –( venerdì dalle ore 15 alle ore 18 e sabato dalle ore 9 alle ore 13); presso Solidarietambiente in Via Guido Baccelli 121 (dal lunedì al sabato dalle 17 alle 20); presso Donne In Movimento in Largo Plebiscito – (dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 12).

A Santa Marinella presso Venite e Vedrete Onlus in Via Rucellai 86 (sabato 28 maggio dalle 15.30 alle 17.30); presso il Gruppo scout Santa Marinella 1 in Piazza Baden Powell snc (via delle Colonie, giovedì 26 maggio dalle 16 alle 19).

A Tolfa ed Allumiere presso la Croce Rossa Italiana – Comitato di Tolfa in Via Roma (dal lunedì al venerdì dalle 17 alle 20); presso la Croce Rossa Italiana – Comitato di Allumiere in Piazza della Repubblica (dal lunedì al sabato dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19).

Al termine della conferenza Petteruti e Sanzolini hanno ringraziato tutte le associazioni che hanno aderito all’iniziativa: Agesci Gruppo Scout Civitavecchia 3, Comunità Sant’Egidio, CRI Comitato di Allumiere, CRI Comitato di S. Severa-S. Marinella, CRI Comitato di Tolfa, Donne in Movimento, Forum Ambientalista, Gruppo scout S. Marinella 1, Gruppo scout Tolfa 1, Migrantes, Plurale Femminile, Solidarietambiente, Protezione Civile Civitavecchia, Protezione Civile Tolfa, Venite e Vedrete Onlus e Unione degli studenti. Per ulteriori informazioni hanno segnalato gli indirizzi mail: arci.civitavecchia@gmail.com oppure cl.civitavecchia@cri.it .

Antonella Marrucci

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY