Pd, prende forza anche il fronte a sostegno di Orlando

0
206

CIVITAVECCHIA – Si delineano le posizioni all’interno del Partito democratico locale in vista del congresso nazionale. Dopo il sostegno ufficiale all’ex premier Renzi da parte del segretario Enrico Leopardo e una cospicua parte della dirigenza cittadina, arriva invece la presa di posizione a supporto di Orlando da parte di Fabrizio Barbaranelli e la sua area di riferimento (Piero Alessi, Paola Angeloni, Dario Bertolo, Rita Busato, Massimo Castellucci, Claudio Galiani, Nicola Porro, Eraldo Riccobello, Marcello Rocchetti, Benedetto Salerni e Mirko Urbani).

“Abbiamo apprezzato il suo coraggio nel mettersi in gioco in una partita non facile, da giocare in tempi assai ristretti, con una copertura mediatica non certo favorevole – affermano in una nota stampa – Il suo impegno si è caratterizzato sin dalle prime battute nella direzione di unire il Paese ed unire il PD. Di entrambe le cose si sente il bisogno. Per quanto riguarda il PD abbiamo necessità che si sviluppi un confronto serrato tra le diverse sensibilità che debbono poter convivere senza prevaricazioni, allargando la democrazia interna del partito. Vogliamo sostenere Orlando per essere parte attiva di una sinistra capace di misurarsi con i guasti di una globalizzazione senza regole, con una Europa sempre più fragile, con una crisi economica profonda, con i grandi processi migratori e con i sovranismi, i populismi e le destre che possono seriamente minare le basi democratiche della nostra società. Sosteniamo Orlando perché ci convince l’idea che il Partito Democratico continui ad essere una formazione politica di centro-sinistra nella quale l’ancoraggio ai valori fondamentali sia forte e radicato e dentro la quale posizioni diverse possano contaminarsi al fine di offrire alla società italiana ed in particolare ai più deboli uno strumento attrezzato a dare le migliori risposte ai problemi complessi che pone la realtà contemporanea. Sosteniamo Orlando perché pensiamo che con lui il Partito Democratico, con i suoi valori, possa rafforzarsi e sviluppare la sua presenza nella società italiana”.
“In questo senso – concludono – ci pare che vada la sua dichiarazione che qualora eletto alla carica di Segretario non sarebbe disponibile anche a svolgere la carica di Primo Ministro. Riteniamo che questo sia un punto dirimente. E’ necessario che il PD mantenga un ruolo di autonomia e di positiva sollecitazione al Governo evitando sovrapposizioni che finirebbero per danneggiare entrambi, soprattutto nel momento in cui il meccanismo elettorale condurrà inevitabilmente a coalizioni tra formazioni politiche diverse”.

A sostegno di Orlando anche l’ex Consigliere comunale Stefano Giannini, reduce dalla presentazione ufficiale della candidatura di Orlando al Teatro Eliseo di Roma. “Molto apprezzata – commenta – è stata soprattutto l’aspirazione alla costruzione di un PD che torni ad occuparsi prioritariamente degli ‘ultimi’. Sull’onda di questo progetto politico così rappresentativo dei valori fondanti ed originari del PD, anche a Civitavecchia ritengo sia tempo di ricostruire il tessuto politico e sociale secondo l’assetto e l’impostazione che Orlando ed il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, hanno ben saputo indicare. Non posso quindi che auspicare un’ampia adesione alla ricostruzione del Partito e del centro sinistra locali e registro, a tal proposito, le dichiarazioni dell’area che fa riferimento allo storico ed autorevole esponente Fabrizio Barbaranelli, sperando che in tanti seguano il suo esempio ed abbandonino le sirene renziane le quali, purtroppo, hanno deluso le aspettative di molti di noi. Valorizzare la candidatura di Orlando – conclude Giannini – sono certo, sarà l’occasione di recuperare inoltre molti amici che negli ultimi anni si sono allontanati”.

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY