Partecipate, ancora stipendi in ritardo. L’Usb chiede una indagine interna

0
170

CIVITAVECCHIA – Ancora un ritardo nel pagamento degli stipendi di Hcs e delle Sot, con le retribuzioni di novembre non ancora corrisposte ai lavoratori, e l’Unione sindacale di Base chiede l’apertura di una indagine interna.
In una nota inviata al Sindaco Cozzolino, all’Assessore alle Partecipate Savignani e ai liquidatori di Hcs e Argo Micchi e Bizzarri, “vista la ormai consolidata abitudine di non pagare in tempo gli stipendi ai lavoratori di Hcs, Argo, Città Pulita e Ippocrate”, l’Usb chiede “la motivazione ufficiale in forma scritta per i ritardati mandati di pagamento degli stipendi”.
“Si ricorda – scrive il sindacato – che, durante le avvenute riunioni per accordi sindacali, l’Amministrazione e i Liquidatori delle società stesse avevano garantito il pagamento degli stipendi e di tutti gli oneri previdenziali pertanto, così come si chiede ai lavoratori di rispettare le norme contrattuali, anche le Società devono rispettare i lavoratori pagando in tempo lo stipendio che in questo particolare momento di crisi, diventa una piccola boccata di ossigeno nelle famiglie. Per quanto sopra, l’Organizzazione Sindacale Usb Pubblico Impiego, unitamente a tutte le Rsa/Rsu/Usb delle società partecipate del Comune di Civitavecchi. Richiedono l’apertura immediata di una indagine interna atta a verificare errori, comportamenti, atti e procedure procuranti i ritardi effettivi al pagamento dello stipendio in data contrattualmente prevista”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY