Morosità incolpevole, pubblicato l’avviso per i contributi del Comune

0
124

CIVITAVECCHIA – E’ stato pubblicato nella sezione “Avvisi Pubblici” del sito istituzionale del Comune di Civitavecchia l’avviso relativo alla concessione di contributi per morosità incolpevole.
Il moroso incolpevole è l’inquilino che si trova in situazione di sopravvenuta impossibilità a provvedere al pagamento del canone di locazione per la perdita o consistente riduzione della capacità reddituale del nucleo familiare dovuta ad una delle seguenti cause:
a) perdita del lavoro per licenziamento;
b) accordi aziendali o sindacali con consistente riduzione dell’orario di lavoro;
c) cassa integrazione ordinaria o straordinaria che limiti notevolmente la capacità reddituale;
d) mancato rinnovo di contratti a termine o di lavoro atipici;
e) cessazioni di attività libero-professionali o di imprese registrate, derivanti da cause di forza maggiore o da perdita di avviamento in misura consistente;
f) malattia grave, infortunio o decesso di un componente del nucleo familiare che abbia comportato o la consistente riduzione del reddito complessivo del nucleo medesimo o la necessità dell’impiego di parte notevole del reddito per fronteggiare rilevanti spese mediche e assistenziali.
La perdita o la consistente riduzione della capacità reddituale deve essere successiva alla stipula del contratto di locazione e porsi, dunque, quale condizione che produce la morosità e si verifica quando il rapporto canone/reddito raggiunge un’incidenza superiore al 30%.
I requisiti per l’accesso al contributo sono i seguenti:
– reddito I.S.E. non superiore ad euro 35.000,00 o un reddito derivante da regolare attività lavorativa con un valore I.S.E.E. non superiore ad euro 26.000,00;
– essere destinatario di un atto di intimazione di sfratto per morosità, con citazione per la convalida;
– contratto di locazione di unità immobiliare ad uso abitativo regolarmente registrato (sono esclusi gli immobili appartenenti alle categorie catastali Al, A8 e A9 e gli alloggi di edilizia residenziale pubblica destinati all’assistenza abitativa) e risiedere nell’alloggio oggetto della procedura di rilascio da almeno un anno;
– cittadinanza italiana, di un paese dell’UE, ovvero, nei casi di cittadini non appartenenti all’UE, possedere un regolare titolo di soggiorno.
Il richiedente (moroso incolpevole) in possesso dei requisiti, presenta la domanda di contributo utilizzando apposito modello messo a disposizione dall’ufficio ERP sito in Piazza Vittorio Emanuele 19, dall’ufficio URP sito in Piazza P. Guglielmotti 7 o scaricabile dal sito istituzionale www.civitavecchia.gov.it e consegnata al protocollo generale dell’ Ente sito in Piazza P. Guglielmotti 7, completa della documentazione espressamente prevista dall’avviso. La domanda di contributo deve essere sottoscritta sia dall’inquilino moroso che dal proprietario, ognuno per le dichiarazioni di competenza.

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY