Moody’s declassa ancora il Comune di Civitavecchia

0
238

CIVITAVECCHIA – Moody’s declassa ancora il Comune di Civitavecchia, portandolo a Baa3. Ne dà notizia l’ex Sindaco Pietro Tidei, secondo cui l’ennesimo declassamento è da addebitarsi esclusivamente alle scelte politiche dell’attuale Amministrazione Cinque stelle, conto si lacia in una nuova pesante critica. Di seguito il suo intervento integrale.

Come si ricorderà, nel 2004, il Comune di Civitavecchia divenne famoso per essere il Comune più piccolo al mondo ad avere una valutazione di A1 (massima solidità) del proprio bilancio.
Quel risultato venne raggiunto da una giunta di centro-destra. Ma quando i meriti ci sono, è giusto riconoscerli.
Poi il periodo buio di Pasqualino Monti, Assessore al bilancio.
Moody’s valutò le capacità di quegli amministratori e svalutò di seguito di ben tre categorie, in tre anni, il rating del Comune.
La sciagurata invenzione della HCS ed altre iniziative devastanti assunte da parte di Monti, spinsero l’agenzia di New York ad abbassare il rating due volte in un solo anno (un record negativo).
Ma oggi si sa, Monti è alleato dei 5 Stelle e quindi non si può ricordare quella gestione del bilancio che produsse cotanti risultati … più facile dire: la colpa è di Tidei !!!
Ma la notizia di oggi ha del clamoroso. UDITE, UDITE: dopo aver valutato il primo anno della nuova amministrazione, anche a New York, tutti gli operatori finanziari del mondo, si sono accorti della situazione di Civitavecchia.
Risultato ??? dopo che da A1, il Comune era stato declassato ad A2, poi A3 … ed ancora Baa1 e Baa2 … adesso con i 5 stelle siamo al punto più basso: Baa3 !!! Ossia 5 categorie più in basso, in soli 7 anni !!! Un record negativo !!!
Ve la immaginate una squadra di calcio che nel 2007 giocava in seria A ed in Champions League e poi retrocede progressivamente in serie B, poi in C, in D in Promozione in Eccellenza e adesso gioca … il torneo delle Salesiani.
Ve la immaginate di vedere, tra sette anni, la Juventus contro … la San Pio X??? chi avesse gestito quella squadra si farebbe certamente un esame di coscienza. I 5 stelle, no … la colpa è sempre degli altri.
Il bello è che, leggendo l’analisi di Moody’s, non ci sono dubbi. Il declassamento è determinato ESCLUSIVAMENTE per le scelte adottate negli ultimi 12 mesi (tutti della Giunta a 5 stelle): la riduzione delle entrate; l’incremento della tassazione; il deterioramento della flessibilità della spesa corrente … ecco i motivi della decisione.
Insomma tutto quello che diceva Tidei in Consiglio Comunale. Solo che adesso lo dice Moody’s a New York.
I consiglieri 5 stelle mi hanno risposto che quello che dicevo non era vero. Adesso dovrebbero dire lo stesso a Moody’s. Non che voglia paragonare la sagacia e la preparazione di quattro turisti delle istituzioni locali con l’Agenzia di rating più importante del mondo … ma credo che quello che dicono i più grandi esperti mondiali di bilanci, vada, in qualche modo, tenuto in considerazione.
Ma non è tutto. Moody’s rincara la dose. Ed indica chiaramente come, se non si dovesse registrare una inversione rapida della qualità della amministrazione, il cosiddetto “outlook” – ossia le prospettive di Civitavecchia sono NEGATIVE !!!
Il rating di un bilancio – è bene ricordarlo – sembra una cosa molto astrusa e lontana dalla vita quotidiana ma, in realtà, è il contrario … come purtroppo hanno imparato i greci.
Se un Comune ha un rating così basso, come quello di Civitavecchia attualmente, vuol dire che gli investitori non si impegneranno mai su questo territorio; che nessuno concederà credito al Comune se non con tassi di interesse altissimo … interessi che pagheranno i cittadini con le imposte, che, infatti, a Civitavecchia, stanno diventando le più alte di Italia. Niente più investimenti, servizi scadenti, imposte ai massimi.
Questo è il futuro che ci attende … certo potrà sempre dirsi che l’opinione di Tidei ha influenzato Moody’s e tutti i mercati finanziari del Mondo.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY