L’Unione inquilini: “Troppe emergenze, va trovata una soluzione per Torre d’Orlando”

0
514

CIVITAVECCHIA – L’Unione Inquilini di Civitavecchia esprime la propria soddisfazione al Comune e all’Ater per l’attuazione del piano riguardante la questione casa, pur non mancando di esprimere alcune critiche.

In particolare riguardo ai tempi previsti per la realizzazione del progetto, che “risultano essere molto lunghi” e considerando anche il fatto che “i 70 alloggi da destinare all’edilizia residenziale pubblica non sono che una goccia nel mare, considerato il numero persone senza abitazione”. “Ribadiamo che il nostro Sindacato – afferma l’Unione inquilini in una nota stampa – oltre ad assistere numerosi casi di sfratto, effettua un monitoraggio costante sull’emergenza abitativa sia a Civitavecchia che nel Comprensorio. Per questo chiediamo alle Autorità Competenti di trovare una rapida soluzione al problema di urbanizzazione di Torre d’Orlando, località in cui potrebbero trovare una abitazione dignitosa più di 300 famiglie per quanto riguarda la città di Civitavecchia e l’attuazione immediata di progetti per la costruzione di alloggi popolari da destinare ai Comuni limitrofi di Santa Marinella, Santa Severa, Allumiere e Tolfa, territori di competenza dell’ Ater di Civitavecchia”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY