Lo Spi Cgil: “Interrompere la prescrizione per rivalutare le pensioni”

0
408
Il presidio della Cgil (Foto Omniroma)

CIVITAVECCHIA –La Cgil si mobilita per la rivalutazione delle pensioni dopo il decreto del Governo, che nel 2015 ha riconosciuto solo un recupero parziale delle pensioni bloccate dalla Legge Fornero e da altre misure, avverso il quale era stato avviato ricorso presso diversi Tribunali. Come noto, si trattava delle pensioni superiori a 1405,05 euro lordi mensili.
“Oggi – rileva la segreteria dello Spi Cgil di Civitavecchia – siamo in presenza di un primo risultato: la sentenza dello scorso 22 gennaio del Tribunale di Palermo ha rimesso gli atti della causa alla Corte Costituzionale per un nuovo pronunciamento in materia. In attesa dell’esito definitivo di queste cause pilota è però importante interrompere i tempi della prescrizione. Per questo lo SPI-CGIL ha da tempo organizzato un servizio per tutti i pensionati interessati ad inviare le raccomandate utili per interrompere i termini. E’ possibile rivolgersi a tutte le sedi dello SPI CGIL per ricevere informazioni e utilizzare questo servizio”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY