L’emergenza idrica a S. Liborio finisce su “Striscia la Notizia”

0
329

CIVITAVECCHIA – L’emergenza idrica a S. Liborio porta a Civitavecchia “Striscia la Notizia”. L’inviato Jimmi Ghione, volto noto del popolare programma satirico, è infatti giunto quest’oggi nel quartiere cittadino per raccogliere le testimonianze di disagio dei residenti, vittime ormai senza fine della cronica mancanza d’acqua. Successivamente la troupe di Striscia si è recata a Palazzo del Pincio per intervistare il sindaco Cozzolino, il quale, ha cercato di fornire rassicurazioni sulla fine dei disagi entro l’estate, affidano poi la posizione ufficiale di Palazzo del Pincio ad una nota stampa.
“Al fine di meglio inquadrare e coordinare le iniziative sulle tematiche infrastrutturali ed ambientali del Comune ed in particolare di quelle riguardanti il sistema di approvvigionamento e di distribuzione idrica e di trattamento e smaltimento dei reflui – si legge nella nota – questa Amministrazione ha colto la possibilità di avvalersi del contributo di un Comitato di Ingegneri Esperti e profondi conoscitori del territorio che hanno già operato a vario titolo nel Comune di Civitavecchia. Il Comitato sarà composto dall’Ing. Roberto Colosimo, dello Studio Colosimo noto a livello nazionale, già progettista delle principali infrastrutture idrauliche del Comune, dall’ing. Maurizio De Paolis che per anni ha Diretto l’Ufficio Tecnico Comunale e dal Prof. Massimo Grisolia, Ordinario presso La Facoltà di Ingegneria di Roma Sapienza e Membro del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici che ha in passato partecipato alla gestione ed alla realizzazione di infrastrutture idrauliche e portuali.
Il Comitato opererà a titolo gratuito su indicazione diretta del Sindaco e della Giunta ed in coordinamento con il Delegato del Sindaco Gabriele Giachini e fornirà pareri di merito e di indirizzo su studi, interventi ed appalti, anche nei confronti di Altre Istituzioni e Stazioni Appaltanti che operano sul territorio comunale (Enel, Ferrovie, Soc. Autostrade, ACEA – ATO2., Autorità Portuale, ecc.)”. Basterà questo comitato tecnico a risolvere i problemi? I residenti, sempre più agguerriti, se lo augurano.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY