La diciassettesima edizione di “Frammenti” all’insegna di moda, musica e solidarietà

0
276

Come ogni anno, da diciassette anni ad oggi, sulla scalinata di Porta Livorno ieri sera ha preso vita Frammenti di Franco Ciambella: una serata di moda, ma anche di musica e solidarietà, organizzata dallo stilista civitavecchiese in collaborazione con Giulio Castello. Ospiti eccezionali della serata, oltre ai due stilisti Francesco Paolo Salerno e Martin Alvarez, anche Alice Paba, vincitrice della scorsa edizione di The Voice of Italy su Rai 2 e già ospite del grande concerto per Amatrice alla Marina.Presentati da Chiara Gallonardo, gli abiti delle tre capsul protagoniste della serata si sono susseguiti nel suggestivo porto storico civitavecchiese, introdotti e intervallati da coreografie della Planet Dance, della PYT Dance Studio e della Free Fusion.

Francesco Paolo Salerno, di nascita pugliese, dopo aver vestito Anna Tatangelo nell’edizione 2015 del Festival di Sanremo, propone una capsule in cui il bianco e il nero sono veicolo di magica armonia, spezzati, però, e sfregiati dall’aggressività del rosso, che interrompe l’equilibrio perfetto. Un insieme di forme sinuose e gonne morbide che si gonfiano nel vento di settembre, con giochi sulle trasparenze e sulle nudità.

Martin Alvarez invece, di origini colombiane, porta per la prima volta a Civitavecchia la sua collezione ecosostenibile, 100% made in Italy, fatta di grandi rettangoli di stoffa modellati su manichino, senza sprechi e con grande sapienza. Una collezione dallo stile più teatrale, che fonde l’eleganza giapponese del Kimono a quella di grandi bambole umane fatte di drappeggi asimmetrici e volumi interessanti in un mix de decade ispirato agli anni venti, cinquanta, sessanta e ottanta.

E’ stato ovviamente Franco Ciambella a chiudere la sfilata con la sua DeliciousBotanicalDream, una primavera da sogno di colori accesi, che si fonde con il nude del corpo che rinasce in un insieme di infiorescenze, a volte materiche, a volte solo sfumate.

Un evento mondano, ma anche culturale, che ha portato giovamento ad una importante associazione di volontariato civitavecchiese: l’AS.S.PRO.HA. che oltretutto quest’anno ha deciso di donare metà del ricavato in favore delle popolazioni colpite dal sisma.

Lorenzo Piroli

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY