La Cpc pronta alla sfida dell’Eccellenza: “Non siamo più una piccola realtà”

0
325

CIVITAVECCHIA – “Questa qualifica di piccola realtà non me la sento più addosso”: queste le parole del presidente dell’ ASD CPC Civitavecchia Sergio Presutti, che hanno inaugurato la conferenza stampa tenutasi nella mattinata di sabato 2 luglio. Dopo la presentazione delle nuove maglie societarie, infatti, alcuni elementi del corpus della società si sono espressi in merito alla conseguita promozione nel campionato di Eccellenza e ai progetti per il futuro.
“Vogliamo ridare prestigio a quella che è la realtà calcistica e sportiva civitavecchiese – ha continuato il presidente – Siamo partiti dai nostri sogni, senza alcuna pretesa, e abbiamo raggiunto un obiettivo importantissimo. Abbiamo svolto una campagna acquisti molto peculiare rivolta al soddisfacimento di tutte le esigenze che ci si prospettavano, basata soprattutto sull’accrescimento degli under. Per questo tengo a ringraziare tutti i ragazzi che fanno parte della società, ma anche coloro che dopo lo scorso campionato ci hanno lasciato, perchè noi miriamo a guardare avanti e mai indietro”.
Ha preso poi la parola il presidente onorario Enrico Luciani che ha evidenziato l’importanza del gruppo come “origine di tutto”. “E’ da dove siamo partiti: un gruppo di sognatori che ha trasformato i sogni in obiettivi. Quest’anno vi saranno degli innesti da parte delle città limitrofe, che tuttavia andranno a rafforzare il già saldo impianto della squadra squisitamente civitavecchiese. Noi siamo dei guerrieri, ma dei guerrieri buoni: il nostro mister Castagnari ha fatto in modo che ognuno si senta il numero uno e che ognuno dia il massimo in campo, perchè è la forza del gruppo quella che conta”.
Non ha esitato a dare il suo contributo anche l’ex presidente Massimo Soppelsa, il cui intento è quello di sensibilizzare la città a fare del suo meglio: “Inizialmente il sogno, scherzando con gli amici, ci vedeva su un pullman diretto a Bergamo; questa è una delle tante ambizioni che ci hanno sempre caratterizzato, e che non è irraggiungibile se la città darà il suo contributo. Vogliamo mettere al primo posto un buon calcio, un buono sport, dando soprattutto la precedenza alle difficoltà economiche che le famiglie stanno affrontando in questo periodo. E’ qui che si deve vedere la collaborazione della città, nell’aiuto a coloro che vogliono inseguire anche i propri di sogni”.

La società ha quindi presentato i nuovi acquisti:
Portieri : Luca Chessa classe 96 (ex Ladispoli) e Deiana classe 98 (ex Civitavecchia calcio).
Difensoro: Luca Capriotti classe 98 (ex Ladispoli).
Centrocampisti Alessandro Giambi classe 97 (ex Civitavecchia), Nicholas Puca classe 97 mediano ex Flaminia C. Castellana.
Attaccanti: Federico Ponzio classe 85 (ex Ladispoli), Alessandro Franceschi classe 99 (ex Corneto Tarquinia).

Lasciano invece la Cpc Marcello Marani e Matteo Bastianelli. Sul fronte juniores invece il nuovo tecnico sarà Nico Rogai, che sarà affiancato da Gianfranco Lancia e Simone Cultrera, con Michele Carannante nuovo dirigente accompagnatore. Per Rogai un lieto ritorno tra le fila portuali dopo un anno lontano dal Fattori. Nelle due passate stagioni portuali il palmares di Rogai narra di una vittoria nel campionato provinciale e una salvezza raggiunta con tre giornate d’anticipo
Tornando alla prima squadra definite anche le amichevoli che vedranno il 6 agosto i portuali impegnati col Monterosi, fresca di promozione in serie D, il 13 contro il Flaminia C. Castellana al Terminillo, il 20 Memorial Poggi in notturna al Tamagnini e per finire il 27 di Agosto alle ore 17,30 contro l’Aranova.

Giordana Neri

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY