CNA: “A Civitavecchia una rete di imprese per promuovere le attività economiche su strada”

0
224

CIVITAVECCHIA – Un bando per riaccendere le luci delle città. Lo ha presentato la Regione Lazio, che ha stanziato 10 milioni di euro per sostenere la nascita di almeno 100 “reti di imprese tra attività economiche su strada” che possano dare vita a progetti di riqualificazione e promozione delle realtà urbane. “E’ una opportunità che potrebbe mettere in moto il processo di aggregazione imprenditoriale necessario per valorizzare le peculiarità di Civitavecchia e farle diventare elementi di forte attrazione per i turisti e i cittadini”, sostiene la CNA, che propone: “Creiamo qui una rete di imprese e partecipiamo al bando con un progetto condiviso dagli imprenditori e dalle istituzioni locali”.
Per un confronto su questa ipotesi di lavoro, l’Associazione di rappresentanza dell’artigianato e della piccola e media impresa ha organizzato per giovedì 14 luglio, alle ore 18, presso la propria sede territoriale di via Palmiro Togliatti 7, un incontro aperto a tutti gli imprenditori. Il bando e le proposte della CNA saranno illustrati da Alessio Gismondi e Luigia Melaragni, rispettivamente presidente della CNA di Civitavecchia e segretaria della CNA di Viterbo e Civitavecchia. Interverrà Vincenzo D’Antò, assessore comunale con deleghe per Commercio e Turismo, Cultura, Valorizzazione del patrimonio artistico, Artigianato.
L’avviso pubblico per il finanziamento regionale (fino a 100mila euro per ciascun programma) è a favore di reti tra attività commerciali, di somministrazione di alimenti e bevande, artigianali e produttive, turistiche, di intrattenimento, sportive, culturali, professionali e di servizio, nonché mercati rionali giornalieri e periodici. Esclusi, ovviamente, centri commerciali e aree commerciali integrate, perché il bando mira anche ad offrire un sostegno alle piccole imprese colpite, negli ultimi anni, dallo spostamento dei consumi proprio verso queste realtà, con la conseguenza di un impoverimento del tessuto sociale, oltre che economico, delle città.
Nella riunione di giovedì, la CNA proporrà un’azione di marketing per promuovere le attività attivando sinergie con il territorio circostante e comunicando con i clienti e i turisti attraverso sistemi innovativi. Un contributo all’apertura -questo l’auspicio- di una fase di rilancio di attività che costituiscono il cuore dell’economia del territorio.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY