Impresa Gsh Flavioni, è in serie A

0
391

CIVITAVECCHIA – Impresa del GSH Flavioni, che conquista la serie A nazionale. Un risultato eccezionale frutto del lavoro svolto in pochi anni dal Presidente Eleonora Gorla e da coach Patrizio Pacifico, con l’aiuto della talent scout Nadia Stanzione, professoressa di educazione fisica della scuola cittadina.
In meno di un quinquennio la società civitavecchiese ha veramente segnato la storia di questo sport in città, partendo da un gruppo di ragazze allora dodicenni che, con l’apporto di alcune veterane, hanno costruito qualcosa di fantastico. Il final six di Chieti è stata la ciliegina sulla torta per coronare questa magnifica stagione. Partite senza velleità, le giocatrici erano li a giocarsi senza saperlo la storia. Dopo aver stracciato sul campo il Cingoli, il Pontinia e il Guardiagrele nella regular season e battuto il Sassari nei play off per l’accesso alla Final Six, l’avventura sembrava in salita; ma cosi non è stato. In due giornate pregne di incontri e in anticipo di una partita rispetto alla chiusura, le civitavecchiesi si sono assicurate l’accesso diretto nella massima serie di pallamano nazionale: la A nazionale. Sconfitte venerdì mattina per un solo gol dal Bruneck (38 a 37), una mastodontica realtà della pallamano nazionale, hanno capito che potevano giocarsela e nel pomeriggio hanno dapprima sconfitto il Brescia ai rigori dopo il risultato di parità nei tempi regolamentari, per poi battere di misura (24 a 21) ma con vigore sabato mattina il Messana. Nel tardo pomeriggio di un sabato storico l’impresa, con una delle maggiori squadre del palinsesto sportivo nazionale della pallamano: il Forst Brixen. Vittoria netta quella di Bartoli e compagne, che si sono imposte con un perentorio 35 a 26. A sostenere la squadra in quel di Chieti tante ex giocatrici che negli anni si sono avvicendate con questa maglia, partite sicure di assistere all’impresa.
Le impressioni e la cronaca della finale ce le racconta Nadia Stanzione: “Partita di un’intensità unica giocata in maniera spettacolare dalle ragazze. Avanti dal primo all’ultimo minuto con un parziale di 4 a 1 per noi, tenuta in mano fino alla fine macinando gol e giocando in maniera unica come mai avevo visto fare. Una società la nostra che recluta le giocatrici nella scuola media e vedere oggi tutto questo è una sensazione indescrivibile per me e per tutti. Quello che vorrei sottolineare è l’autogestione di questa società, con le giocatrici tutte civitavecchiesi e senza nessuno straniero come avviene in altre realtà incontrate qui, che si sono pagate anche il viaggio. La soddisfazione è doppia perchè è avvenuto senza nessuno sponsor, e con tutto l’amore per lo sport e autofinanziamento innato dalla voglia delle giocatrici e dalle loro famiglie nel sostenerle. Si spera che la città si renda conto di questa impresa e che non si pensi ai soliti sport: la pallamano è in serie A, si sappia.”
Emozionata Eleonora Gorla, presidentessa della Gsh Flavioni, che raccolte le energie traccia un bilancio e un appello: “Credo che quanto fatto dalle ragazze e dal loro coach Patrizio Pacifico sia qualcosa di unico e irripetibile. Hanno il diritto di giocare in serie A e faremo di tutto per sostenerle ma la città dovrà fare la sua parte. Una squadra composta da giocatrici civitavecchiesi e per la maggior parte minorenni a parte pochissime eccezioni, che hanno saputo sfidare e vincere la pallamano del nord lontana anni luce dalle nostre mentalità di sport cittadino vanno premiate. Anni intensi passati a giocare autofinanziandoci in tutto, per giocare in centinaia di palazzetti e fare esperienza nel mettere mattoni su mattoni fino ad oggi: si ne è valsa la pena. Con la dirigenza ci muoveremo subito e chi vorrà aiutarci sarà il benvenuto: queste ragazze meritano di giocare in serie A con i colossi della pallamano europea, perché se la sono conquistata col sudore in questi anni”.
Alla fine il lavoro paga e nessuno potrà mai scalfire questa giornata, in cui un puntino del globo in provincia di Roma dove pulsano decine di cuori festanti, quest’oggi ha conquistato la serie A della pallamano nazionale!

Le atlete: Enrica Bartoli – Erika Maruzzella – Martina Crosta -Martina Feoli -Annagiulia Francesconi -Michela Francesconi – Flavia Berneschi – Chiara Bonamano- Andrada Bulache – Michela Spreghini- Federica Ferretti – Benedetta Di Luca. Coach: Patrizio Pacifico

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY