“Il più grande sogno” di Michele Vannucci emoziona il pubblico del Buonarroti

0
131

CIVITAVECCHIA – Dopo aver conquistato il David di Donatello, come miglior regista esordiente del film “Il più grande sogno”, Michele Vannucci e il suo protagonista Mirko Frezza, mercoledì sera, presso la Sala Buonarroti, al termine della proiezione, hanno risposto alle numerose domande del pubblico. Il film girato nel 2016 racconta la storia in parte autobiografica di Mirko, un trentanovenne che esce dalla prigione e subito dopo viene eletto Presidente del comitato di quartiere. Da quel momento inizia un percorso che gli farà riconsiderare le scelte di vita fatte nel passato. Commovente e per certi tratti drammatici, il film diretto e scritto da Vannucci trae la sua forza narrativa da una periferia romana, in cui i personaggi si muovono come ombre di un noir. Lascia, comunque, nello spettatore la speranza che se uno nasce in un quartiere di una periferia degradata e con una certa brocca, alle volte, cambiare, si può.

Antonella Marrucci

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY