Il Movimento Cinque Stelle contro la Riccetti: “Ora basta, deve dimettersi”

0
303

CIVITAVECCHIA – E’ ormai scontro aperta tra la Presidente del Consiglio comunale Alessandra Riccetti e il Movimento Cinque Stelle, i cui attivisti, in una nota inviata alla stampa nel pomeriggio, ne invocano a gran voce le dimissioni dopo l’ultima seduta comunale.
“La sceneggiata della signora Alessandra Riccetti in consiglio comunale è stata, per essere gentili ed educati, stucchevole – affermano – L’attuale presidente del consiglio si è evidentemente dimenticata di essere stata eletta grazie ad un simbolo, quello del Movimento 5 Stelle, che ha il dovere morale di rispettare nell’esercizio del suo mandato. Se la Riccetti non condivide l’operato della attuale maggioranza, arrivando persino a votare in maniera contraria sul DUP (documento unico di programmazione, contenente le linee di mandato dell’amministrazione che ricalcano quelle del programma elettorale), deve quanto meno delle spiegazioni: ai suoi colleghi consiglieri, alla città, a noi della base. Sono infatti diversi mesi che la signora Alessandra Riccetti rifugge il confronto, non dà motivazioni del suo dissenso né propone vie alternative. Il suo comportamento da consigliere di opposizione è inaccettabile: se vuole fare carriera politica o se è stata illuminata sulla via di Damasco, ha il dovere morale di dimettersi, candidarsi con il partito politico che più la aggrada, e farsi eleggere dai cittadini che l’8 giugno 2014 hanno scelto alla guida della città il Movimento 5 Stelle con Antonio Cozzolino Sindaco. Di ‘casaccari’ questa città ne ha già avuti abbastanza e può risparmiarsene l’ennesimo”.
“Invitiamo quindi nuovamente la signora Riccetti alle dimissioni – concludono dal movimento – per coerenza con il vincolo di mandato che non è obbligatorio per legge ma da sempre è uno dei cavalli di battaglia del M5S”.

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY