Il Giubileo della Misericordia nella chiesa di Civitavecchia e Tarquinia

0
338

CIVITAVECCHIA – Martedì 8 dicembre, solennità dell’Immacolata Concezione, Papa Francesco aprirà la porta santa nella Basilica di San Pietro dando inizio all’Anno Santo straordinario della Misericordia.
Domenica 13 dicembre i vescovi di tutto il mondo apriranno il Giubileo con le celebrazioni nelle Chiese locali. Il vescovo Luigi Marrucci aprirà la porta santa diocesana nella cattedrale di Civitavecchia alle ore 18. La celebrazione eucaristica sarà anche la chiusura dell’Anno mariano che la Chiesa di Civitavecchia-Tarquinia ha vissuto nel corso del 2015.
Il vescovo Luigi Marrucci ha emanato il decreto di indizione del Giubileo della Misericordia nella Chiesa di Civitavecchia-Tarquinia.
«Anche la nostra Chiesa particolare – scrive il presule – si unisce alla gioia della Chiesa universale per il dono dell’Anno Santo della Misericordia e pone il segno della “porta santa” nel varcare l’ingresso della Chiesa Cattedrale, che rimarrà dal 13 dicembre 2015 alla domenica 13 novembre 2016».

Insieme alla Chiesa Cattedrale, saranno Chiese giubilari per tutta la durata dell’Anno Santo:
· i due Santuari diocesani: la Madonna delle Grazie di Allumiere, patrona della diocesi, e il Santuario della Madonna di Valverde, patrona della città di Tarquinia;
· i due monasteri della Presentazione e di Santa Lucia in Tarquinia;
· i due Ospedali di Civitavecchia e di Tarquinia;
· i due Istituti Penitenziari di Civitavecchia;
· le quattro Case di Accoglienza dove è assicurata quotidianamente la celebrazione eucaristica:
– la Casa delle Suore della Carità
– la Casa S. Rita delle Suore Agostiniane serve del Signore per l’evangelizzazione
– la Casa San Tarcisio delle Suore dei poveri di don Vincenzo Morinello
– la Casa della diocesi “Marchesa Ferrari”
· i centri di solidarietà: “Il Ponte”, “Mondo Nuovo”, “La Repubblica dei Ragazzi”, AVAD;
· gli Istituti “Santa Cecilia” e “Calamatta”.

Saranno Chiese giubilari per un solo giorno:
· le ventisette Chiese Parrocchiali nel giorno della festa del titolare;
· e seguenti Chiese Rettorie
– Santissima Concezione, per la memoria della Madonna della Pietà il 20 aprile 2016;
– Chiesa della Stella, per la festa della Natività della B. V. Maria, l’8 settembre 2016;
– San Francesco, per il transito e la festa del santo, il 3 e 4 ottobre 2016
· le Case di cura “Madonna del Rosario” e “Siligato” e le altre Case di Accoglienza (Bellosguardo, Villa Santina, Villa Ilvana e Quinta stella), ogni qual volta viene celebrata l’Eucaristia.
Come segno di Misericordia, così come chiesto da Papa Francesco nell’Angelus dello scorso 6 settembre in piazza San Pietro, la Chiesa di Civitavecchia-Tarquinia ospiterà una famiglia di rifugiati in una struttura diocesana. L’accoglienza verrà organizzata dalla Caritas diocesana.
«La Chiesa sente in maniera forte l’urgenza di annunciare la misericordia di Dio. La sua vita è autentica e credibile quando fa della misericordia il suo annuncio convinto. Essa sa che il suo primo compito, soprattutto in un momento come il nostro colmo di grandi speranze e forti contraddizioni, è quello di introdurre tutti nel grande mistero della misericordia di Dio, contemplando il volto di Cristo. La Chiesa è chiamata per prima ad essere testimone veritiera della misericordia professandola e vivendola come il centro della Rivelazione di Gesù Cristo».
(Papa Francesco, Misericordiae Vultus, 25).

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY