“Hospice…ma quando ti vedremo?!”

0
214

CIVITAVECCHIA – Spett/le Redazione,
un quotidiano locale ci informa dell’imminente consegna del manufatto dell’ormai mitico nostro Hospice. C’è da supporre (questo l’aggiungo io!) magnificata con un’altra aspersione d’acqua santa, altro solenne taglio di nastro (che non fa mai male !) e scontata liturgia dei rituali “pistolotti” d’occasione, specie fra chi (unici e soli fin’ora) dal mantra dell’Hospice hanno tratto gratuite aureole di afflati samaritani, ma pure con tangibili incrementi di attrattive popolari.
Un po’ divagando, ci fu qualcuno che, fin da quando se ne cominciò a parlare ( pare preistoria, stanti gli anni trascorsi !) e realisticamente contando sugli italici tempi esecutivi di opere pubbliche, si fece un “selfaugurio “: di poter campare fin quando non l’avesse visto appieno operativo” …ma se ne pente ora, nè se lo rinnova, perchè andrebbe contro le aspettative degli sfortunati, potenziali fruitori. Perchè, mentre lui è invecchiato nel frattempo,
allo stato dell’arte del futuro Hospice resta tutta da seguitare la fase notoriamente in questo nostro Paese più “politicamente” ardua, seppur essenzialmente urgente : l’affidamento in gestione !… Troppe testimonianze, infatti, di scheletri di “incompiute” interrottesi giusto in questo passaggio, che mestamente costellano tutto il territorio nazionale, dovrebbero farci da monito! Tanto più, ed almeno per quanto è dato sapere, che su questa nostra chimera pare che l’argomento “non sia al momento all’ordine del giorno” (tanto per dirlo in “burocratese” !) … e sperando solo che nemmeno si ripresenti a complicare quella famosa cingallegra a riprendersi il suo nido “violato” !

Gennaro Goglia

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY