Giro del mondo in 80 minuti per gli studenti del Baccelli

0
89

CIVITAVECCHIA – Nuova avventura per gli studenti dell’istituto tecnico economico “Guido Baccelli”, sede distaccata dell’Istituto di Istruzione Superiore “Stendhal” di Civitavecchia, che hanno scelto di partecipare al concorso Webtrotter Il giro del mondo in 80 minuti, promosso dall’AICA – Associazione italiana per l’Informatica e il Calcolo- in collaborazione con il MIUR. Il progetto, che prevede una gara basata sulla ricerca intelligente di dati e informazioni in rete, riprende la classica “ricerca scolastica”, che da sempre costituisce un fondamentale momento di formazione sia nelle discipline umanistiche sia in quelle scientifiche, trasferendola però nell’odierno contesto tecnologico. Si tratta, dunque, di una ricetta che concilia tradizione e innovazione, una ghiotta occasione che il Baccelli, da sempre attento alle sperimentazioni in campo didattico, non ha voluto farsi scappare. Il 14 marzo 20 studenti (Riccardo Ferrandes, Giorgia Romiti, Giordano Farina, Giorgia Gloria, Andrea Ghironi, Michele Castaldo, Sara De Paola, Marco Santini, Marco Mula e Lorenzo Unali della classe IA, Giada Garau, Giorgia Grassi, Andrei Vilceanu, Benedetta Tossio della classe IIB e Manuel Donato, Adriano Galli, Flavia Gismondo, Joshua Renda, Alessia Cruciani e Marta Breda della classe IIA), suddivisi in cinque squadre, si sono sfidati a colpi di tastiera su tutto il territorio nazionale, gareggiando tra loro e con altri istituti italiani, rispondendo a quesiti assolutamente non banali sul tema “Meraviglie della natura e grandi esplorazioni geografiche”. Per poter affrontare al meglio la prova, gli alunni coinvolti sono stati preparati e “allenati” dai docenti Francesca Fasulo, Mauro Campo e Vincenzo Petullà, coordinatori del progetto, che hanno organizzato attività didattiche laboratoriali ispirate ai contenuti suggeriti, incoraggiando l’uso critico delle risorse elettroniche. La partecipazione al progetto rappresenta per gli studenti del Baccelli un’ottima occasione per sviluppare nuove competenze e incentivare la collaborazione e lo spirito di squadra. Al termine della competizione ai primi dieci istituti classificati verranno assegnate delle targhe di merito e saranno offerte cinque iscrizioni gratuite al programma di certificazione europeo ECDL. La premiazione avverrà durante i lavori annuali della conferenza Didamatica, a cui da anni partecipano Università e studiosi italiani impegnati nella realizzazione di applicazioni didattiche delle tecnologie informatiche e digitali.

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY