Gemellaggio con Ishinomaki, le scuole conquistano la delegazione giapponese

0
99

CIVITAVECCHIA – E’ iniziata martedì mattina con l’incontro a Palazzo del Pincio con il Sindaco Antonio Cozzolino e l’Assessore alla Scuola Gioia Perrone l’intensa due giorni di visita della delegazione del Comune giapponese di Ishinomaki.
Scopo di questa nuova trasferta dei rappresentanti della città gemellata è discutere del programma di scambi culturali tra studenti civitavecchiesi e giapponesi, per dare attuazione e concretezza all’antico rapporto di gemellaggio, recentemente rinnovato e consolidato.
“Per questo motivo – spiega l’Assessore Perrone – per questi due giorni abbiamo predisposto un fitto calendario che coinvolgesse innanzitutto le scuole superiori, visto che proprio loro dovranno poi individuare gli studenti intenzionati a far parte del programma di scambio.”
Tre i membri della delegazione, guidata dal Vice Direttore Yukiyoshi Karino, seguito dal funzionario Hidehiko Igarashi e dal responsabile del gemellaggio Kazuya Momma, che hanno dapprima incontrato Sindaco e Assessore proprio per discutere i termini del programma di scambio culturale e poi iniziato un “tour” delle scuole superiori, conclusosi ieri.
Prima tra tutte l’Istituto Marconi, che da anni porta avanti con successo un corso di lingua giapponese con una insegnante madrelingua. E proprio gli studenti del corso hanno accolto con grande entusiasmo la delegazione presentandosi in giapponese e scambiando battute con i sorpresi ed ammirati funzionari nipponici, per poi mostrare i lavori prodotti.
Subito dopo è stata la volta dell’Istituto Stendhal, dove, dopo la visita dell’Istituto e dei suoi nuovissimi laboratori, si è svolto un apprezzatissimo pranzo preparato e servito dagli studenti di cucina e sala, al quale sono stati invitati tutti i dirigenti scolastici.
Sempre martedì, nel pomeriggio protagonista è stato il Liceo Galilei, dove la Dirigente Maria Zeno ha dapprima illustrato gli spazi a disposizione dell’Istituto, che sta avviando proprio ora anche l’indirizzo musicale, e poi consegnato la delegazione agli studenti del corso di lingue, i quali hanno condotto i tre ospiti giapponesi in un breve tour guidato della città, partendo proprio dai luoghi simbolo del gemellaggio, la Chiesa dei SS. Martiri Giapponesi e la statua di Hasekura Tsunenaga posta a Corso Marconi.
Ugualmente intenso il programma di ieri, iniziato con la visita al Liceo Guglielmotti, con un tour della sede di Via dell’Immacolata, dove alcuni studenti hanno illustrato con delle slide i vari indirizzi della scuola, seguito da una visita al plesso di Via Adige che ospita oggi il Liceo Artistico con i suoi laboratori.
Dopo un pranzo nuovamente proposto dall’Istituto Standhal, la delegazione si è trasferita all’Istituto Calamatta, dove i tre rappresentanti di Ishinomaki sono stati rapiti dal moderno simulatore di navigazione e poi esplorato i laboratori di moda. Sempre il Calamatta ha poi realizzato un vero e proprio evento all’interno della Cittadella della Musica, nel quale gli studenti hanno illustrato le differenti attività dell’istituto, attraverso filmati e spiegazioni degli studenti e dato vita ad una serie di momenti musicali, con omaggi espliciti ed apprezzatissimi alla musica giapponese.
La manifestazione si è conclusa con una festa di saluto nel foyer della stessa Cittadella della Musica, interamente allestito dai ragazzi dell’Alberghiero, che hanno offerto agli ospiti giapponesi una bibita appositamente creata dai docenti e ribattezzata con il nome “Ishinomaki Cocktail” in omaggio alla delegazione.
“Sono particolarmente soddisfatta – ha commentato l’Assessore alla Scuola al termine delle due giornate di visita – non solo perché abbiamo potuto intavolare una più che proficua discussione sugli scambi culturali, che saranno un’opportunità unica per molti studenti civitavecchiesi, ma anche perché ho registrato grande entusiasmo e partecipazione da parte delle scuole, che hanno dimostrato di saper fare veramente grandi cose, profondendo in questi eventi un impegno veramente incredibile. Quello che posso dire è che ogni istituto anche in questa occasione ha dato il massimo e mostrato il meglio di sé ed anche la delegazione giapponese è rimasta particolarmente sorpresa della varietà e della vivacità dell’offerta scolastica di Civitavecchia e dalla preparazione dei nostri studenti, con i quali hanno voluto interagire direttamente. Un ringraziamento speciale va poi riconosciuto ai supermercati Todi’s e a Civitacarta, grazie al cui preziosissimo contributo è stato possibile accogliere i nostri ospiti in modo ottimo. I nostri sforzi ora sono rivolti al mese di agosto, quando è già previsto l’arrivo dei primi dieci studenti di Ishinomaki. Sono certa – ha concluso l’Assessore – che si stiano gettando le basi per consolidare e rendere finalmente concreto questo gemellaggio, che è uno dei più antichi d’Italia e trasformare questa amicizia in una grande occasione di crescita per molti ragazzi e famiglie civitavecchiesi.”

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY