Finalmente il Liceo musicale a Civitavecchia

0
279

CIVITAVECCHIA – Grande presentazione per il nuovo Liceo Musicale, che entrerà in funzione al “Galilei” a partire da settembre 2017. Felicissima la preside Maria Zeno, che stamani in conferenza stampa, ha mostrato il frutto di un tenace e duro lavoro decennale, che ha collegato tantissime realtà territoriali, tutte presenti alla conferenza: il sindaco Cozzolino e l’assessore Enzo D’Antò, la parlamentare Marta Grande e i consiglieri Regionali De Paolis e De Crescenzo, Rita Stella, Tiziano Leonardi, Max Petronilli e molti, molti altri. “Nel 1994 ho fatto la prima richiesta per il Liceo Musicale”, ci spiega la preside, che vede finalmente coronato questo sogno, ancora traballante. Infatti è sì tutto pronto, ma prima di farlo partire bisogna formare una classe. Una sola, di massimo 28 alunni, che costituirà il primo nucleo di un acclamato progetto, che porta finalmente la musica nell’istruzione civitavecchiese.

“L’iscrizione è online, come per le altre scuola, ma gli alunni del Musicale devono superare prima una piccola prova di idoneità”, spiega Maria Zeno, “quest’anno semplificata per la mancanza di tempo”. Per partecipare all’esame di idoneità, che vedrà una piccola prova di solfeggio e una su uno strumento a scelta, bisogna presentare alla scuola una domanda entro il 18 gennaio 2017. Le prove si svolgeranno fra il 23 e il 28 gennaio e il 30 gennaio 2017 uscirà la graduatoria. “Perché tanta fretta?”, dice il professor Camilletti. “Perché il 6 febbraio scadono le iscrizioni online. Ci siamo dovuti attivare velocemente dopo aver ricevuto l’approvazione del progetto”.

Il nuovo liceo Musicale, che collabora con il prestigioso Conservatorio Santa Cecilia, vedrà 20 ore a settimana di lezione classica e le restati di studio specifico sulla musica. La parte pratica sarà fatta di pomeriggio, in alcune ore settimanali da spendere per lo studio degli strumenti, forse all’interno della Cittadella della Musica, messa a disposizione dal Comune. “La scelta del primo strumento è individuale – spiega ancora la preside – mentre il secondo è scelto dalla scuola. Chi sceglie come primo uno strumento polifonico ne riceve uno monodico e viceversa”. Tra le materie caratteristiche del liceo musicale troviamo Esecuzione e Interpretazione, Teoria, Analisi e Composizione, Storia della Musica, Laboratorio di Musica d’Insieme e Tecnologie Musicali, che tutte insieme andranno a formare il primo liceo musicale della costa laziale (i più vicini, ricordiamo, sono infatti a Roma e a Viterbo).

“Non è necessario aver frequentato la scuola media ad indirizzo musicale”, asserisce Maria Zeno, “la nostra scuola è aperta a tutti”. Domenica 15 ci sarà il primo open day del Liceo, che sarà così presentato a tutti gli alunni di terza media interessati. È certamente un progetto interessantissimo, di cui anche il direttore del Conservatorio Santa Cecilia, Roberto Giuliani, si dice fiero. “È un piacere la nostra collaborazione”, ha infatti affermato Giuliani, cha sta anche collaborando con il Comune di Civitavecchia per rendere la Cittadella della Musica il centro musicale del territorio.

Lorenzo Piroli

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY