Facebook promuove l’ospedale di Bracciano

0
284

BRACCIANO – I social sono un covo di polemiche, e questo è un dato di fatto. Ma a volte, in rari casi, possono far emergere anche l’apprezzamento e la condivisione positiva di una esperienza personale, che può portare luce positiva su un servizio di pubblica utilità.

E’ il caso dell’Ospedale di Bracciano, di cui da ieri sera, si sta parlando sul gruppo Facebook “Non sei di Bracciano se….” Una ragazza, ha deciso di condividere la sua esperienza positiva al pronto soccorso di Bracciano, dove, dice lei stessa “le hanno salvato la vita”. Un ringraziamento speciale va dalla ragazza al Dott. Massimo Lupi, e lei stessa conclude ricordando a tutta la comunità, che “Non dobbiamo sottovalutare questo servizio che ci offre il nostro paese e che molto spesso viene denigrato”.

“La valanga di commenti sotto il suo post è un respiro di speranza e felicità, soprattutto in questo periodo natalizio, dove i nostri medici lavorano con professionalità e dedizione per garantire alle persone che hanno bisogno di assistenza sanitaria, delle cure efficienti, ma soprattutto donano umanità – commentano dalla Asl Roma F – I cittadini di Bracciano dimostrano di voler bene al nostro ospedale, al personale qualificato, descritto come formato da professionisti attenti e scrupolosi. Le persone hanno raccontato in piccolo le loro storie positive sulle esperienze dirette al pronto soccorso, dimostrando che anche un ospedale di provincia può davvero fare la differenza. Queste piccole testimonianze di amore e apprezzamento, sono importantissime, perché sono il motore che muove l’entusiasmo e la costanza di chi lavora in ospedale. La direzione aziendale della Asl Roma 4 ringrazia questa ragazza, di cui per motivi di privacy non si può citare il nome, e tutti coloro che hanno speso parole positive e sincere sul Padre Pio. Questo per noi è il miglior regalo di Natale. Grazie”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY