“Er Sinneco e la diffida”

0
218

CIVITAVECCHIA – Da Pasquini dell’Ottimo Consiglio un nuovo sonetto dal titolo “Er sinneco e la diffida”.

Nun te nasconno che so’ preoccupato
Quello vo mannà a casa tutti quanti
E l’argomenti sui so assai carzanti:
“Le minoranze cianno diffidato

E mo ponno venì puro li santi
Se ne devono annà, jje l’ho giurato
Er bissinisse cianno aruvinato
JJe levo puro er nome d’abbitanti”

Così parlavo co ‘n amico mio
Pensanno un po’ angosciato a Cozzolino.
E mentre questo lo dicevo io,

Dall’artra stanza steso in salottino
Venne la voce chiara de mi zio:
“A quello jje dovete levà er vino”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY