Entro il 30 marzo tutte le centraline sotto la gestione dell’Arpa

0
195

CIVITAVECCHIA – Prosegue l’attività di riconsegna al Comune delle centraline di rilevamento della rete di monitoraggio ex-Enel. Come concordato la settimana scorsa con la Regione Lazio, ai sopralluoghi partecipa anche Arpa Lazio, presente già ieri presso gli uffici comunali con personale tecnico e il Direttore Generale dell’Agenzia, nell’intento condiviso di coordinare i tempi della reintegra nel possesso del Comune con quelli del successivo trasferimento ad Arpa. Secondo l’accordo raggiunto tra Comune e Regione, entro il 30 marzo prossimo, Arpa riceverà in comodato d’uso gratuito dal Comune tutte le centraline.
Ai fini dei sopralluoghi, le centraline sono state divise in tre gruppi e le attività per quanto riguarda il primo gruppo di quattro centraline sono fissate per il prossimo 03 marzo.
“Abbiamo comunicato alla Regione – afferma l’Assessore all’Ambiente Alessandro Manuedda – che siamo pronti all’approvazione del protocollo d’intesa e che ci terremmo, al di là dell’accordo già raggiunto sul termine ultimo del 30 marzo per il trasferimento della rete Arpa Lazio, a farlo entro fine mese. Come nel caso del depuratore, si tratta di un problema trascinato per anni che abbiamo deciso di affrontare e risolvere, attraverso la leale collaborazione tra istituzioni. Nel caso specifico, sarà finalmente applicata la normativa nazionale e comunitaria in materia di qualità dell’aria e le centraline saranno sotto il controllo dell’autorità competente”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY