Due arresti in poche dei Carabinieri a Cerveteri e Ladispoli

0
174

CIVITAVECCHIA – Ancora arresti da parte dei Carabinieri. I militari della Compagnia di Civitavecchia, nel corso del pomeriggio di ieri, hanno arrestato in due distinte operazioni, V.L., 24enne ladispolano, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, e S.P., 35enne cerveterano, in esecuzione di Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere emessa dal GIP presso il Tribunale di Civitavecchia.
La prima operazione è stata eseguita a Ladispoli da militari dell’Aliquota Radiomobile che, nel corso di un servizio di vigilanza nelle aree maggiormente frequentate dai giovani, hanno sottoposto a controllo tre ragazzi notati in atteggiamento sospetto. Uno dei tre, nel corso del controllo, si è mostrato particolarmente nervoso e agitato e pertanto i militari hanno deciso di approfondire gli accertamenti a suo carico, eseguendo dapprima una perquisizione personale, che ha dato esito positivo poiché il ragazzo aveva occultato nei suoi indumenti circa 3 grammi di hashish, e successivamente una perquisizione domiciliare dove i Carabinieri hanno rinvenuto ulteriori 60 grammi di hashish, un bilancino di precisione, un coltello con tracce di hashish a materiale vario per il confezionamento delle dosi, sottoponendo tutto a sequestro. Pertanto il soggetto è stato arrestato e, esperite le formalità del caso, condotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità giudiziaria alla quale dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
La seconda attività è stata eseguita da militari della Stazione di Cerveteri che hanno dato esecuzione a un provvedimento di Custodia Cautelare in Carcere a carico di un 34enne del luogo. Lo stesso, che già si trovava ristretto in regime di arresti domiciliari per reati inerenti le sostanze stupefacenti, aveva violato le prescrizioni imposte dal Giudice, venendo segnalato all’Autorità giudiziaria dalla Stazione Carabinieri di Cerveteri che aveva richiesto l’aggravamento della misura cautelare. Il GIP presso il Tribunale di Civitavecchia, accogliendo le richieste avanzate, ha emesso il provvedimento di aggravamento della misura cautelare in essere, disponendo che il soggetto fosse sottoposto alla Custodia Cautelare in Carcere. Pertanto i militari della Stazione di Cerveteri hanno provveduto ad arrestare il soggetto e condurlo presso la Casa Circondariale di Civitavecchia, dove rimarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY