Disagi idrici, il Comune si scusa ma non individua la causa

0
274

CIVITAVECCHIA – L’Amministrazione comunale si scusa con i cittadini per i disagi idrici di questi giorni e chiarisce gli interventi messi in atto per fronteggiare i problemi ed evitare il loro ripetersi. Ma ammette di non comprendere le ragioni dei disagi venutisi a creare dopo l’attenta mappatura eseguita dai tecnici nel fine settimana e la portata idrica garantita alle condutture del Comune. Di seguito la nota diramata da Palazzo del Pincio.

“Per quanto riguarda il settore idrico, l’amministrazione comunale intende ripercorrere gli ultimi avvenimenti.
Giovedì scorso, 23 giugno, l’Oriolo ha subito un danno (in località Ferrone). Il Comune si è messo in moto per riparare il guasto e da domenica mattina la conduttura è di nuovo regolarmente in funzione.
Grazie ad un appalto appositamente dedicato, purtroppo espletato dalla SUA (Stazione unica appaltante) in diversi mesi, adesso l’amministrazione ha a disposizione una ditta che potrà operare in pronto intervento e con pezzi di ricambio già pronti per l’uso per accorciare i tempi di eventuali future riparazioni.
Oltre a ciò, nel weekend appena trascorso, gli operai del Comune con i tecnici di HCS e alla presenza dell’assessore ai Lavori Pubblici Massimo Pantanelli, hanno effettuato diversi sopralluoghi sulla rete idrica per capire il problema della carenza d’acqua in alcune zone di Civitavecchia.
Con le varie fonti di adduzione che ad oggi erogano il quantitativo d’acqua previsto (esattamente come nella precedente amministrazione) è infatti difficile da capire perchè ci siano problemi così intensi in determinate zone.
Da evidenziare che, nel corso di uno dei sopralluoghi, è stata trovata una valvola di smistamento che dava poca acqua, sita in zona Civitavecchia 70, e che avrebbe causato uno scarso approvigionamento idrico nelle zone dell’Ospedale e avrebbe potuto creare l’emergenza nei serbatoi stessi dell’ospedale San Paolo, a via Orsini, alla Flavioni e zone limitrofe. Con delle corrette manovre è stato ripristinato un regolare flusso.
Sono continuati durante tutta la giornata di oggi i sopralluoghi nel quartiere Boccelle per leggere le reti private realizzate nei vari comparti della zona dai costruttori, confrontando i dati a disposizione dell’amministrazione con l’effettiva realizzazione delle opere. Sono state riscontrate non poche discrepanze. Nonostante le reti di Boccelle non siano collaudate e prese in carico dal Comune, e nonostante la proprietà sia stata sollecitata con una diffida ad intervenire su una perdita di via Maestrale, il Comune si fa e si è fatto carico delle esigenze dei cittadini e sta provvedendo alla riparazione in danno del proprietario.
Nella giornata di domani si effettueranno ulteriori verifiche per risolvere le anomalie registrate sulla rete idrica di via D’Avenia, via Tassarotti e strada delle Boccelle.
Infine da venerdì 1° luglio sono ripartiti i lavori per la riparazione delle perdite idriche sparse per la città, nello scorso periodo ferme in attesa che venisse approvato il bilancio di previsione.
Nei prossimi giorni si continuerà secondo un cronoprogramma stilato in base alle gravità delle varie situazioni.
L’amministrazione, scusandosi con i cittadini per i disagi arrecati, continua a tenere la massima attenzione sulla situazione e dare la massima priorità alla risoluzione completa della vicenda”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY