Consiglio metropolitano, è già scontro tra Pd e Cinque Stelle

0
166

ROMA – Per un mero errore materiale la seduta di ieri del Consiglio metropolitano che doveva approvare il Bilancio di previsione 2016 deve essere ripetuta. Nel conteggio dei voti, infatti, il sistema elettronico ha aggiunto un voto che nessun consigliere aveva espresso.

“La cosa che però salta agli occhi – sottolinea il Vice Sindaco della Città metropolitana di Roma, Fabio Fucci – è la completa assenza dei consiglieri del Gruppo del PD, che dopo aver governato l’Ente per due anni, ha praticato un ostruzionismo senza ragioni. Nel momento del voto ha disertato l’aula, non votando un bilancio che lui stesso aveva preparato. La Città metropolitana di Roma, non è importante solo quando la governa il Pd; il senso di responsabilità lo dobbiamo ai dipendenti, ai Comuni e a tutti i cittadini del territorio provinciale”. “C’è da dire – conclude Fucci – che questa legge Del Rio, partorita dal Governo PD, non consente agli Enti di secondo livello di avere una maggioranza che garantisca ai cittadini, di essere governati bene, dalla forza politica che ha vinto le elezioni. Anche per il centro destra, le cose non sono andate meglio, hanno votato contro, facendo il “gioco di squadra” con il centro sinistra. A questo punto riconvocheremo il Consiglio e da parte nostra ci sarà la disponibilità ad approvare lo strumento finanziario per garantire i servizi ai cittadini”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY