Coltiva marijuana in casa, 33enne in manette

0
220

CIVITAVECCHIA – E’ finito agli arresti un 33enne romano, domiciliato a Santa Marinella, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e coltivazione di piante atte alla produzione di sostanze stupefacenti. Ad arrestarlo i Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia.
Nel corso di un servizio mirato nelle aree maggiormente frequentate dai giovani, i Carabinieri della Stazione di Santa Marinella notato in atteggiamento sospetto il 33enne ed hanno deciso di fermarlo per un controllo. L’uomo si è mostrato particolarmente nervoso e agitato e i militari hanno deciso di approfondire gli accertamenti. Le successive perquisizioni a suo carico hanno permesso di rinvenire 114 grammi di marijuana e 7 grammi di hashish; nella sua abitazione è stata scoperta una stanza adibita a serra, con all’interno 35 piante di marijuana dell’altezza di circa 1 metro. Quanto rinvenuto è stato sequestrato e l’arrestato è stato portato in carcere a Civitavecchia.

A Cerveteri, invece, i Carabinieri della locale Stazione, unitamente alla Polizia Locale, nel corso di mirati servizi volti a verificare il rispetto della normativa ambientale hanno eseguito un sopralluogo in un terreno adiacente l’abitazione di proprietà di un 42enne, un residente di zona. Nel corso dell’attività i Carabinieri hanno accertato che l’uomo aveva realizzato una discarica a cielo aperto, senza alcuna autorizzazione, dove era stata accumulata un’ingente quantità di rifiuti, composti da elettrodomestici, mobilio vario, infissi, sanitari, materiali plastici, materiali di risulta edile e ferraglia, parte dei quali erano stati bruciati e in parte interrati. L’area è stata sottoposta a sequestro e l’uomo è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Civitavecchia con l’accusa di realizzazione e gestione di discarica non autorizzata.

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY