“Civitavecchia non può restare indifferente di fronte al genocidio palestinese”

0
292

CIVITAVECCHIA – La questione Palestinese è essenzialmente politica oltre che umanitaria e in queste ore, ancora una volta, esseri umani, bambine, donne e uomini muoiono sotto le bombe di Tel Aviv. A Gaza si sta compiendo l’ennesimo massacro nel più assoluto silenzio di un mondo che non vuole vedere. Prc e Pdci fanno appello a tutte le forze democratiche perche’ chiedano con forza la cessazione delle azioni militari contro la popolazione civile di Gaza. Israele gode della più assoluta impunità , può violare ogni trattato internazionale, può decidere di applicare punizioni di massa verso un intero altro popolo senza che nessuna voce si alzi per condannare questo spietato genocidio. Auspichiamo anche nella nostra città , cosi come in molte altre sta già accadendo, si alzi una voce contro, capace di esprimere solidarietà ad un popolo piegato dalla violenza di un potere di sopraffazione di un altro popolo.
Facciamo appello ad una città che nel 1998 riconobbe la cittadinanza onoraria ad Arafat e, condividendo l’appello della Cgil, chiediamo al consiglio comunale di Civitavecchia di promuovere un’iniziativa di pace che coinvolga forze politiche, sindacati e società civile: non si può restare indifferenti, restiamo umani.

Rifondazione comunista e Comunisti Italiani

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY