Calcio, tennis…e play station!

0
359

Nuovo appuntamento con “La Gazzetta del Profeta”, rubrica di articoli giornalistici realizzati dagli alunni della 3S dell’IC Don Milani di Cerveteri. Spazio oggi allo sport e alle attività più praticate dai ragazzi.

Calcio, tennis…e play station!

Calcio, tennis e nuoto: questi gli sport più praticati dai ragazzi nel nostro comprensorio secondo un sondaggio condotto su un campione di 100 adolescenti di Valcanneto di età compresa tra gli 11 e i 15 anni.
Le risposte forniteci dai ragazzi intervistati vedono prevalere una scontata vittoria del pallone, mentre più sorprendente è senza dubbio il secondo posto ottenuto dal tennis ed il terzo dal nuoto. Questi, comunque, nel dettaglio, i risultati emersi:

Calcio 16%
Nuoto 14%
Pallavolo 13%
Ginnastica artistica 7%
Pallanuoto 6%
Equitazione 6%
Basket 4%
Hip Hop 3%
Karate 3%
Tennis 3%
Danza 2%
Skate 2%
Zumba 2%
Judo 1%
Scherma 1%
Palestra 1%

Un dato sicuramente molto interessante emerso da questo sondaggio è che il 16% degli intervistati non pratica nessuno sport, il che dimostra come la nostra generazione si sita impigrendo, preferendo attività sedentarie quali play station, televisione, video su you tube o altre attività di questo genere.
E’ vero anche che per praticare alcuni sport è necessario allontanarsi dalla nostra zona. Ad esempio, per quanto riguarda il calcio, i principali campi da gioco si trovano a Marina di San Nicola, Ladispoli, Cerveteri e Aranova. E ciò dimostra come Valcanneto offra ancora poche opportunità in termini di spazi sportivi a disposizione dei ragazzi. Recentemente, comunque, il nostro quartiere si è dotato di una struttura nuova, il pallone geodetico, e questo ha consentito lo sviluppo della pallavolo e del basket. Tutti gli altri sport si svolgono presso l’unico centro sportivo dotato di palestre e piscina presente a Valcanneto. Gli sport di squadra, in ogni caso, sembrano essere quelli preferiti dai ragazzi e forse in questo possiamo riscontrare la voglia di stare insieme di cui i ragazzi oggi hanno tanto bisogno.

Articolo scritto da Alessio Brancaleoni, Giordano De Angelis, Riccardo Giorgi, Christian Matilli e Filippo Squarcia

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY