“c3Sto di notizie”. Schiavi o padroni della tecnologia?

0
229

Nuovo appuntamento con “c3Sto di notizie”, rubrica di articoli giornalistici realizzati dagli studenti delle classi 3^ s e 3^ T della scuola media IC Don Milani Cerveteri. Spazio quest’oggi alla tecnologia con un interessante approfondimento sulle principali e più particolari novità che l’industria sta immettendo nel mercato.

La tecnologia ha cambiato letteralmente le nostre vite. La massa, però si divide in due grandi blocchi: c’è chi pensa che abbia velocizzato i processi di apprendimento e di lavoro e chi ritiene che stiamo inesorabilmente scivolando in una vera e propria schiavitù. Di certo la tecnologia, buona o cattiva che sia, deve essere usata, però dalle persone giuste perché può essere pericolosa quanto utile.
Di seguito elencheremo delle scoperte in fase di progettazione o che sono già state realizzate in questi anni (2013-2017) che hanno notevolmente migliorato la qualità del lavoro umano.

Stampante 3D personale
Attualmente le stampanti 3D stanno apparendo nel mercato consumer ma è dal 2015 che si è vista una vera e propria esplosione del personal 3D printing.Al momento rimangono molto costose perché sono makerbot, ma entro quattro anni si potranno vedere versioni più compatte della uprint. Questa nuova tecnologia potrebbe portare anche alla nanofabbricazione e replicazione della materia. Ma per questo si dovrà attendere ancora qualche anno.

Project Ara
Avete presente quando comprate uno smartphone e presto (con le nuove tecnologie molto fragili e i tempi che corrono) si rompe o va “fuori moda”? Project Ara risolve questo problema; questo progetto è semplicemente una cellula-lego che è composta da una piattaforma su cui innestare singoli moduli autonomi, dalla fotocamera al processore. In modo da ottenere l’interfaccia che si desidera e aggiornarla cambiando solo i pezzi necessari. Quest’invenzione ha il potenziale per rivoluzionare l’industria degli smartphone.

Google glass
Google Glass è un programma di Google inc. andato a buon fine ad inizio 2013 per creare degli occhiali dotati di realtà aumentata. Sono stati messi sul commercio solo per il giorno 15 aprile 2014a 1500$ più tasse solo per i residenti e fino ad esaurimento scorte. Hanno un display ad alta risoluzione equivalente ad uno schermo da 25 pollici visto da 2 metri -Fotocamera da 5MP e registrazioni video a 720p -12GBdi memoria utilizzabile.
(fonte Focus.it)

Lorenzo Guarragi
Matteo Mannu
Francesco Savi

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY