Ascom: “Commercio in crisi anche per colpa nostra, occorre ripartire”

0
129

CIVITAVECCHIA – Nuovo direttivo per Confcommercio Civitavecchia che ha presentato questa mattina in conferenza stampa all’Aula Calamatta le nuove proposte per il commercio cittadino.
“La colpa per cui il commercio civitavecchiese è calato così in basso è anche di noi commercianti – ha detto il presidente neoeletto Graziano Luciani – perché dobbiamo dedicare più tempo all’associazionismo. Dobbiamo far diventare Civitavecchia una città turistica più accogliente e dobbiamo predisporci all’accoglienza aprendo in orari coerenti con l’arrivo e la partenza delle navi. Siamo pronti a collaborare con chiunque ci possa aiutare a raggiungere il nostro scopo”.
Si prospetta quindi una Confcommercio compatta, più partecipe alle iniziative svolte dal Comune, che dal canto suo, in particolare tramite le parole dell’Assessore Vincenzo D’Antò, si è detto disponibilissimo ad accogliere le richieste dei commercianti e organizzare con loro mercatini ed eventi.
Per i commercianti che volessero far sentire le propria voce Confcommercio fa sapere che dal prossimo anno sarà dato il via alla campagna di iscrizione dei nuovi soci.

Lorenzo Piroli

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY