Appalti Enel a Tvn, Petrelli striglia Cozzolino

0
287

CIVITAVECCHIA – “In merito al grido di allarme lanciato da Federlazio, esprimiamo solidarietà alle Ditte del territorio ed invitiamo l’Enel al rispetto degli impegni sintetizzati negli Accordi che si sono succeduti ( dal 2008 c’è in vigore l’ultima versione), senza dimenticare la serie di incontri ed atti ufficiali che hanno influito sulla scelta di riconversione, avviata con l’indiscutibile scopo della riqualificazione ambientale e del sostegno dell’occupazione e della imprenditoria locale”. Lo dichiara a nome del movimento “Ripartiamo dai cittadini” l’ex consigliere comunale Vittorio Petrelli, che si unisce al grido d’allarme lanciato da più parti nei giorni scorsi non risparmiando tuttavia qualche frecciata all’Amministrazione Cozzolino.
“Se ad oggi ancora non si sono realizzate tutte le condizioni stabilite all’atto della riconversione – afferma Petrelli – la responsabilità è da attribuirsi, indubbiamente, al colosso energetico; tuttavia, anche l’attuale amministrazione comunale è da considerarsi correa, poiché non ha richiamato l’Enel al rispetto degli impegni assunti. Ricordiamo che, nonostante il movimento 5S si fosse sempre dichiarato contrario a intavolare con Enel un confronto diretto, il sindaco Cozzolino ha deciso, comunque, di incontrare i vertici del colosso energetico seppure per un’inadempienza contrattuale meramente economica; ‘Ripartiamo dai cittadini’ non ha mai biasimato quell’incontro, anzi, ha invitato il primo cittadino a proseguire il confronto ed ad estenderlo anche ad altre tematiche, nell’interesse della cittadinanza. Purtroppo tale crisi conferma quanto fosse stato necessario accogliere quell’invito. Suggeriamo a Cozzolino di riprendere il confronto, e domandiamo che indirizzi tale richieste ai vertici di Viale Regina Margherita: prenda esempio da altre esperienze remote, il passato insegna!”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY