Al via “The shopping port”, il progetto cattura-croceristi

0
259

CIVITAVECCHIA – Al via il progetto Civitavecchia – The Shopping Port, presentato stamane in conferenza stampa dall’assessore alla cultura Vincenzo D’Antò e dai rappresentanti di CNA, ideatori e curatori del progetto insieme al Comune. The Shopping Port si prefigge il compito di creare un cordone fra porto e città, con una rete di imprese e servizi atta a valorizzare il territorio agli occhi dei turisti e della popolazione. Nono in graduatoria su 244 progetti presentati alla regione Lazio, quello ideato dalla project manager Rossana Giannarini è, prendendo in prestito le parole dell’assessore D’Antò, “evidentemente un buon progetto per il nostro territorio”.

Inizia ad essere messa in pratica la collaborazione fra CNA e comune per The Shopping Port, che coinvolgerà l’area che va da Largo della Pace alla stazione ferroviaria, includendo 47 imprese commerciali e artigianali in una rete che permetterà alle piccole imprese di investire sul turismo. “Abbiamo puntato certamente sui croceristi – ha detto Giannarini – ma vogliamo creare anche qualcosa che sia utile e si rapporti con la comunità locale e le istituzioni”. Quindi non solo un rilancio del turismo con la creazione di una segnaletica verticale bilingue e di una orizzontale che guidi i visitatori attraverso percorsi tematici all’interno della città, ma anche una sistemazione della zona commerciale di Corso Marconi, ora “spoglia”, tramite opere d’arte ecologiche. Tutto questo sarà accompagnato da una campagna di comunicazioni e dalla creazione di un’app, già in parte progettata, che offrirà, senza bisogno di una connessione internet, tutte le informazioni necessarie ai turisti e agli equipaggi delle navi, anche loro inseriti all’interno dell’idea di CNA.

Il progetto si integra con i progetti precedentemente ideati dal comune aggiungendo nuove proposte e soprattutto nuove risorse: grazie alla validità della proposta, infatti, la regione Lazio ha stanziato un finanziamento di 100 mila euro per la realizzazione di The Shopping Port, che sarà quindi inserito in un portale apposito creato dalla regione stessa per supportare i 127 progetti selezionati.

“Saranno ben accette anche altre imprese presenti nella zona interessata, oltre alle 47 iniziali”, ha quindi concluso Luigia Melaragni, segretaria CNA di Viterbo e Civitavecchia, che si augura, con grande ottimismo, che si riesca a creare un’unione di commercianti volenterosi e pronti a collaborare con le istituzioni e l’Autority portuale.

Lorenzo Piroli

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY