194 migranti per Civitavecchia

0
503

CIVITAVECCHIA – 194 migranti per Civitavecchia. Tanti la città deve prepararsi ad accogliere secondo le disposizioni comunicate quest’oggi dalla Prefettura nel corso del vertice con i 22 sindaci del comprensorio alla presenza del Prefetto Basilone, il quale ha illustrato il piano nazionale di riparto dei migranti richiedenti asilo.
Il prefetto ha invitato i Comuni ad aderire al programma SPRAR in una delle due finestre: entro il 31 marzo o entro il 30 settembre.
“In base ai coefficienti – afferma il Sindaco Antonio Cozzolino – a Civitavecchia spetterebbero 194 migranti. Il che non vuol dire che debba essere presentato un progetto da 194 posti: può essere presentato anche da meno oppure arrivare progressivamente ai 194 posti che il piano di riparto nazionale prevederebbe per Civitavecchia, secondo la logica dell’accoglienza diffusa. I Comuni che aderiranno al progetto SPRAR saranno esentati dall’insediamento dei CAS (centri di accoglienza straordinaria) sul loro territorio. Su mia esplicita richiesta, in entrambi i casi (CAS o SPRAR) nulla cambierebbe per la situazione della caserma De Carolis, che nei piani del Ministero dell’Interno avrebbe dovuto diventare un hub regionale e che potrebbe essere sempre utilizzato dalla Prefettura in via d’emergenza, in attesa che la situazione della variante urbanistica venga definita, in maniera positiva o negativa che sia. Della questione – conclude – ne parlerò al più presto in maggioranza e con i vertici del Movimento 5 Stelle, per decidere in maniera congiunta la linea da intraprendere”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY