Settimana di tempo instabile, temporali nel weekend

0
603

Avevamo previsto che il vortice depressionario che tra mercoledì e venerdì si sarebbe formato sul Mediterraneo a causa di aria calda africana e più fredda proveniente dal nord, avrebbe scaricato la sua energia tra la Sardegna e le coste tirreniche della penisola. Invece ha scaricato prima tutta la sua pioggia tra la Sardegna e la Corsica apportando nubifragi, allagamenti e frane. Tra la Liguria e il Lazio, per fortuna solo piogge, ma non violente come si temeva. Anche la Calabria e la Sicilia orientale hanno subito forti piogge e qualche temporale, ma per fortuna l’allerta è presto rientrata. Sabato e
domenica scampato il pericolo, anche se sono cadute piogge, soprattutto domenica, ma che non hanno creato problemi. Sarà così anche la prossima settimana?

Previsioni dal 4 all’11 ottobre 2015

Quella che ci si prospetta è una settimana classica autunnale, con qualche pioggia soprattutto al nord, temperature in linea con le medie stagionali e mari tendenzialmente poco mossi a parte che verso la fine della settimana per l’arrivo di venti di bora, che da poco mossi passeranno a mossi o agitati. Su molte città del nord si dovranno sopportare le prime giornate uggiose autunnali, mentre al centro e al sud si registreranno cieli a tratti coperti e qualche pioggia, ma anche ampi rasserenamenti. Vediamo ora la situazione nel dettaglio.
Lunedì. Cieli prevalentemente coperti su gran parte delle regioni settentrionali e su parte di quelle centrali con qualche pioggia locale. Al sud variabile – sereno. Al nord lungo le valli e le pianure appariranno le prime foschie di stagione e qualche banco di nebbia. I mari generalmente poco mossi. Temperature nella media stagionale.
Martedì. Situazione di moderata instabilità al centro, con qualche pioggia tra la Toscana e il Lazio. Più instabile la situazione meteo al nord con possibili temporali tra la Liguria, la bassa Lombardia e l’Emilia Romagna. Resta generalmente bello al sud. Temperature nella media stagionale. I mari generalmente poco mossi, con moto ondoso in aumento quelli della Liguria e del Tirreno settentrionale.
Mercoledì. Insiste l’instabilità meteo al nord e in particolare sul settore nord orientale con inevitabili piogge e qualche temporale soprattutto sul Triveneto. Anche al centro, tuttavia, si prevedono cieli a tratti coperti con qualche pioggia, anche se di moderata intensità. Variabile al sud con un aumento della nuvolosità tra la Sicilia orientale e la Calabria Ionica. Qui i mari localmente mossi, poco mossi gli altri mari. Al nord temperature minime leggermente sotto la media stagionale, regolari altrove.
Giovedì un generale peggioramento del tempo su quasi tutte le regioni, più forte sul settore nord occidentale e tra la Toscana, l’Emilia e le Marche, ma senza precipitazioni eccessivamente rilevanti. Nel pomeriggio la situazione meteo peggiora anche su parte della Calabria e della Sicilia con possibili piogge. I mari localmente mossi, anche quelli meridionali. Le temperature comunque restano nella media stagionale.
Venerdì. Un ulteriore peggioramento del tempo sul settore nord orientale e sull’Alto Adriatico a causa dell’ingresso di venti di Bora. Qualche scorcio di sereno tuttavia interesserà le regioni nord occidentali e al centro la Toscana. Peggiora invece il tempo sull’Abruzzo e il Lazio dove saranno possibili nelle zone a ridosso dei rilievi piogge anche intense. Variabile con locali addensamenti nuvolosi e qualche pioggia tra la Puglia, la Calabria e la Sicilia. Il mar Adriatico mosso, da poco mossi a mossi gli altri mari. Le temperature al nord in flessione verso valori più bassi. Stazionarie altrove.
Week End: sconsigliate i picnic in campagna, un po’ ovunque infatti si prevedono cieli coperti e locali piogge anche al sud. Le temperature tuttavia resteranno sui valori stagionali. I mari generalmente poco mossi, mossi ancora quelli dell’alto e medio Adriatico. (a cura di Accademia Kronos)

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY