Punto di informazioni turistiche a Viale Garibaldi: dal 2011 gli studenti del “Baccelli” a servizio della città

0
140

CIVITAVECCHIA – Come ormai avviene da circa 8 anni anche d’estate gli studenti dell’Istituto Tecnico Economico Guido Baccelli proseguono l’alternanza scuola lavoro durante il periodo di chiusura delle scuole in modo particolare presso il Pit.

L’iniziativa di affidare il Punto di Informazioni Turistiche agli studenti del Baccelli è nata nell’Aprile 2011, su idea del professor Mauro Adamo accolta dall’assessore Maruccio durante l’amministrazione Moscherini, ed è proseguita con le varie amministrazioni che si sono succedute nel corso degli anni a conferma della validità dell’iniziativa.

Ogni mattina, da marzo a dicembre, due studenti dell’Indirizzo Amministrazione Finanza e Marketing articolazione Relazioni Internazionali per il Marketing si recano dalle 8.30 alle 13 presso il Pit di Viale Garibaldi per l’accoglienza ai turisti e ai crocieristi in transito: per i ragazzi si tratta di una eccezionale palestra per allenare le conoscenze linguistiche e che consente loro in alcuni momenti di passare dall’inglese al francese allo spagnolo nel giro di pochi minuti – spiega il Prof. Adamo – Un servizio gratuito, portato avanti nel corso degli anni tra mille difficoltà, che l’Istituto Baccelli offre alla città e che ha consentito spesso agli studenti più bravi di trovare un’occupazione forti proprio dell’esperienza fatta al Pit. Ogni fine mattinata gli studenti compilano un questionario avente per oggetto alcune informazioni sui turisti che contattano il Pit (lingua parlata,domande più frequenti, classi di età…). Da Aprile 2011 sono circa 80.000 i turisti che si sono rivolti al Pit: chiedono soprattutto cosa c’è da vedere a Civitavecchia e la classe di età prevalente è quella dai 30 ai 55 anni in linea con i dati delle ultime statistiche internazionali di settore che testimoniano come negli ultimi anni l’età media del crocierista si sia abbassata. Punti dolenti: la struttura avrebbe bisogno di una decisa opera di restyling sia interna che esterna e le mappe attualmente in distribuzione ai turisti sono solo in lingua italiana. Confidiamo dunque nella nuova amministrazione comunale sperando che intervenga al più presto”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY