Patrizia Piscitello al Festival del Cinema di Venezia

0
326

CIVITAVECCHIA – Stanca, ma entusiasta. E’ lo stato d’animo di Patrizia Piscitello, appena rientrata a Civitavecchia, dopo una notte in treno e, soprattutto, dopo quattro giorni al Festival del Cinema di Venezia. L’hair-stylist civitavecchiese ha coordinato l’attività di tutti i parrucchieri della Compagnia della Bellezza e dell’Oreal Professional, impegnati nel dietro-le-quinte durante la prima parte della manifestazione veneziana ed ha curato personalmente la ‘testa’ di un’infinità di star del cinema e non.
E’ stata un’esperienza bellissima, indescrivibile – racconta appena messo piede in città -. Da un punto di vista professionale il Festival del Cinema è certamente una delle mete più ambite, considerando che si tratta della più importante manifestazione nazionale e tra le pochissime di rilevanza mondiale. Essere catapultati nello star-system, lavorare all’Excelsior, incontrare Matt Demon, George Clooney, Sean Connery e poi tantissimi attori e registi di grande fama è sicuramente esaltante. E nello stesso tempo mi ha gratificato moltissimo, anche perché mi ha fatto riflettere su quanto sia stato importante e ben fatto quello che ho seminato negli anni. Sul piano personale è stato anche stimolante conoscere una realtà che per noi umani è completamente diversa”.
Di cose da raccontare, Patrizia Piscitello ne ha parecchie, ma le prime che cita riguardano direttamente o indirettamente la cantante Emma Marrone. “Tra i parrucchieri ha la fama di quella che si spazientisce subito, resiste un po’, poi si alza e si aggiusta i capelli da sola. Conoscendo questa particolarità, mi sono avvicinata ai capelli della nostra cantante con qualche preoccupazione, invece Emma dopo una decina di minuti si è addormentata. Quando il truccatore l’ha svegliata, era contentissima: ‘Finalmente qualcuno che mi sistema i capelli senza tirarli. Patrizia for ever!!!’. Mi ha ringraziato all’infinito”.
L’altro episodio domenica sera alla stazione. “Ero arrivata di corsa, trascinando le valigie per tutta Venezia. Stavo parlando col capotreno, quando mi sento chiamare. Era un ragazzo, mi ha mostrato un telefonino e un video che Emma aveva appena postato: eravamo insieme e lei mi chiamava ‘Patty, Patty…”. Il giovane mi diceva: “Ma è proprio lei questa che sta con la Emma?”, chiedeva particolari sulla cantante e quasi voleva il mio autografo, tanto che gli ho dovuto ricordare che la celebrità non ero io”.
Patrizia Piscitello, hairstylist di Civitavecchia, da molti anni fa parte del team della Compagnia della Bellezza, un network internazionale di circa 300 saloni tra l’Italia e l’estero. I creatori del brand, Salvo Filetti e Renato Gervasi, dominano da un ventennio il mercato italiano della coiffure e rappresentano oggi un’eccellenza nel mondo del beauty, con un esclusivo polo di formazione -Joyacademy – stilistica ed emozionale, un crocevia di tendenze, moda, arte e cultura.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY