Domani l’apertura della Porta santa in Cattedrale e l’avvio del Giubileo a Civitavecchia e Tarquinia

0
675

CIVITAVECCHIA – Nella giornata di domani, Domenica 13 dicembre (Terza di Avvento) il vescovo Luigi Marrucci aprirà la Porta Santa nella cattedrale di Civitavecchia dando avvio al Giubileo della Misericordia nella Chiesa di Civitavecchia-Tarquinia.
L’inizio della celebrazione è fissato alle ore 18. Il presule guiderà la processione con tutti i presbiteri che, cantando il Salmo 121 “Rallegrati Gerusalemme”, lo porterà all’ingresso della chiesa. Qui troverà la Porta Santa predisposta da monsignor Cono Firringa, parroco della cattedrale e responsabile dell’Ufficio liturgico, fatta restaurare facendovi apporre la scritta Giubileo della Misericordia 2015 e addobbata con una ghirlanda di alloro con fiori.
Sulla soglia il vescovo inizierà la celebrazione eucaristica con un invito all’assemblea e la lettura del salmo in cui invoca «apritemi le porte della giustizia». Quindi monsignor Marrucci proclamerà la preghiera composta da papa Francesco per l’Anno Santo, successivamente aprirà la porta spingendola con le mani e la varcherà.
Tutti seguiranno in processione il Vescovo che attraverserà la navata centrale della chiesa portando il libro dei Vangeli fino all’altare. Qui inviterà l’assemblea a fare memoria del proprio battesimo aspergendola con l’acqua benedetta.
La celebrazione a quel punto proseguirà secondo la liturgia della terza domenica di Avvento “gaudete”. La Messa sarà animata dai due cori principali della diocesi diretti da Luigi Mattei e Nicoletta Potenza.
«Anche la nostra Chiesa particolare – scrive monsignor Marrucci nel decreto di indizione del Giubileo – si unisce alla gioia della Chiesa universale per il dono dell’Anno Santo della Misericordia e pone il segno della “porta santa” nel varcare l’ingresso della Chiesa Cattedrale, che rimarrà dal 13 dicembre 2015 alla domenica 13 novembre 2016».
Insieme alla Chiesa Cattedrale, saranno Chiese giubilari per tutta la durata dell’Anno Santo: i due Santuari diocesani: la Madonna delle Grazie di Allumiere, patrona della diocesi, e il Santuario della Madonna di Valverde, patrona della città di Tarquinia; i due monasteri della Presentazione e di Santa Lucia in Tarquinia; i due Ospedali di Civitavecchia e di Tarquinia; i due Istituti Penitenziari di Civitavecchia; le quattro Case di Accoglienza dove è assicurata quotidianamente la celebrazione eucaristica: la Casa delle Suore della Carità; la Casa S. Rita delle Suore Agostiniane serve del Signore per l’evangelizzazione; la Casa San Tarcisio delle Suore dei poveri di don Vincenzo Morinello; la Casa della diocesi “Marchesa Ferrari”; i centri di solidarietà: “Il Ponte”, “Mondo Nuovo”, “La Repubblica dei Ragazzi”, AVAD; gli Istituti “Santa Cecilia” e “Calamatta”.
Saranno Chiese giubilari per un solo giorno: le ventisette Chiese Parrocchiali nel giorno della festa del titolare; le seguenti Chiese Rettorie; Santissima Concezione, per la memoria della Madonna della Pietà il 20 aprile 2016; Chiesa della Stella, per la festa della Natività della B. V. Maria, l’8 settembre 2016; San Francesco, per il transito e la festa del santo, il 3 e 4 ottobre 2016; le Case di cura “Madonna del Rosario” e “Siligato” e le altre Case di Accoglienza (Bellosguardo, Villa Santina, Villa Ilvana e Quinta stella), ogni qual volta viene celebrata l’Eucaristia.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY