Con gli occhi degli altri

0
371

CIVITAVECCHIA – In occasione della Giornata di azione globale contro il razzismo, per i diritti dei migranti, dei rifugiati e sfollati, indetta dall’ONU sin dal 2010, venerdì 18 dicembre l’Arci insieme alla Prof.ssa Anna Lisa Contu, una delle promotrici della Marcia delle donne e degli uomini scalzi dello scorso 11 settembre, e ad alcuni rappresentanti del Forum Ambientalista e dell’Unione degli Studenti, ha invitato la cittadinanza a visitare i luoghi dell’accoglienza dei beneficiari del progetto SPRAR (Sistema di Protezione Rifugiati e Richiedenti Asilo) presso la sede di Piazza Piccinato, 10.
Si sente tanto parlare In Italia di accoglienza, ma di fatto sono pochi a conoscere da vicino questa realtà che per la maggior parte è solo un argomento virtuale, talvolta ricco di pregiudizi. Per questo motivo l’Arci, ragionando sul tema, ha pensato per questa giornata di far conoscere ad amici, conoscenti, rappresentanti delle istituzioni i luoghi ove si svolgono le attività, gli operatori e le persone che effettivamente ne beneficiano. L’obiettivo è quello di creare un legame e un dialogo fra le parti sociali, affrontare con equità e giustizia le sfide dell’accoglienza e per abbattere i muri della diffidenza.
Le persone intervenute sono state accolte nella sede con una merenda etnica, preparata da alcuni ragazzi del progetto SPRAR e accompagnata da bevande calde. Seduti attorno a una vivace tavolata, tutti insieme, di provenienze e confessioni religiose diverse, il pomeriggio si è concluso con una simpatica tombolata finale.

Antonella Marrucci

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY