Cgil, Cisl e Uil chiamano alla mobilitazione contro la riforma Fornero

0
355

CIVITAVECCHIA – Le segreterie territoriali di Cgil, Cisl e Uil chiamano i lavoratori alla mobilitazione in vista della manifestazione nazionale organizzata a Roma sabato 2 aprile, con ritrovo in piazzale dell’Esquilino alle ore 9:00 e corteo fino a Piazza SS Apostoli dove si terrà il comizio finale contro la riforma Fornero sulle pensioni.
“L’unico modo per sensibilizzare un Governo sordo alle nostre richieste di incontro per modificare una legge ingiusta, che penalizza giovani e anziani – afferma la triplice locale in una nota stampa – è quello di manifestare le nostre ragioni a gran voce con iniziative partecipate e diffuse. Quella di Roma, sabato 2 aprile prossimo è l’occasione per rivendicare diritti e tutele che riguardano tutte le famiglie, i lavoratori, le lavoratrici, i giovani e gli anziani di questo paese. Data l’importanza del tema auspichiamo una grande partecipazione”.
“Ci vediamo dunque in piazza – proseguono – per chiedere: modifiche sostanziali al sistema previdenziale, come ad esempio una maggior flessibilità in uscita dal sistema lavorativo per tutti coloro che sono prossimi alla pensione e il diritto di andare in pensione anticipata con 41 anni di contributi, lavoro per i giovani, un maggior rispetto per fatica e lavori usuranti, rivalutazione delle pensioni che devono essere dignitose per i lavoratori di oggi e quelli di domani”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY