Bnl e Avis pronti per la nuova maratona Telethon

0
351

CIVITAVECCHIA – “Questa piattaforma è il trampolino di lancio per la cura di moltissime malattie”. Così ha esordito stamattina Anna Battaglini nel corso della conferenza tenutasi presso la sede della BNL di Civitavecchia. Con questo incontro si è inteso presentare gli eventi di beneficenza e raccolta fondi a cui la collaborazione della banca con Telethon darà vita nel corso di questo mese.

“In 25 anni abbiamo raccolto per Telethon una somma elevatissima di cui siamo infinitamente orgogliosi – ha dichiarato Nicola Mariotti, responsabile di zona della BNL – ed è superfluo specificare quanto la nostra banca tenga a questa collaborazione”.

Ma non è l’unico sodalizio che Telethon ha stretto quest’anno: a presentare il suo contributo infatti, vi era anche il presidente provinciale dell’Avis, Eugenio Fratturato, che ha espresso la sua felicità “di condividere un’iniziativa così importante. Siamo decisamente contenti di offrire il nostro aiuto e la nostra collaborazione: lavorare insieme sarà una bellissima esperienza. Noi ce la metteremo tutta per raggiungere gli obiettivi previsti”.

“Gli eventi sono tantissimi – ha continuato la Battaglini – a partire dall’8 dicembre con la gara di pesca, per finire con la consueta trasmissione televisiva ‘i fatti vostri’ in cui scopriremo la totalità dei fondi raccolti, che speriamo superi quella dello scorso anno. Offriremo l’annuale incontro con i ricercatori Telethon presso l’Autoritá Portuale per illustrare l’impiego dei fondi e i traguardi raggiunti, accompagnandolo con eventi di rilevante portata culturale come il concerto che si terrà presso la Cattedrale di Civitavecchia del coro della Filarmonica domenica 11 dicembre. In quello stesso giorno inoltre, andrà in onda il Charity Show di Telethon comprensivo di molte attività propedeutiche alla settimana di raccolta. Tra gli appuntamenti ritornerà quello col ‘Trittico’ e come sempre le nostre ragazze zumbere saranno presenti con il loro prezioso ed energico contributo. Per noi è importante decretare l’aumento dei fondi raccolti di anno in anno al fine di crescere e raggiungere tutti gli obiettivi che ci poniamo. La ricerca è già molto avanti, siamo allo step precedente la cura per moltissime malattie, cura che ci auguriamo di perfezionare e diffondere il prima possibile”.

Giordana Neri

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY