Il Teatro d’autore apre alle scuole

0
257

CIVITAVECCHIA – Con il nuovo coordinamento artistico del Teatro Traiano prende avvio un importante progetto che coinvolge le scuole superiori di Civitavecchia: il Teatro d’autore per gli studenti. Sei spettacoli in abbonamento, al costo complessivo di soli 30 euro, che indagheranno su tematiche di carattere sociale e civile e che consentiranno agli studenti di scoprire come il teatro possa essere non solo forma di intrattenimento ma anche di indagine e riflessione sui fatti della nostra vita.
Dopo il successo dei primi due spettacoli della rassegna Teatro d’autore aperta a tutto il pubblico civitavecchiese, interpretati da Ulderico Pesce e Ascanio Celestini, e che proseguirà nei mesi a venire con altri tre artisti del calibro di Iaia Forte, Oscar De Summa e Fabrizio Saccomanno. L’iniziativa per le scuole vuole aiutare gli studenti a comprendere come il teatro possa riguardarli molto vicino, come il doping e il caso Pantani, il caso Cucchi, la mafia e altro ancora.
“Questo progetto – spiega Davide Tassi, uno dei coordinatori artistici del Traino per conto di Atcl – ha un duplice obiettivo: informare oggi e formare il nuovo pubblico di domani. Con Falconi ci stiamo impegnando per portare a Civitavecchia anche un teatro diverso e vorremmo che anche in quei casi il teatro fosse pieno. Gli studenti, infatti, non avranno solo l’opportunità di assistere agli spettacoli ma anche di dialogare, alla fine della rappresentazione, con gli artisti. Uno scambio teso a spiegare come e perché si sceglie un tema, come si scrive una drammaturgia e come la si interpreta. Questi progetti sono possibili solo se si opera con un obiettivo comune e in modo coordinato e per questo ringrazio l’assessore Gioia Perrone, l’assessore D’Antò e i Presidi delle scuole che, proprio per l’alto valore formativo dell’iniziativa, hanno deciso di far rientrare il progetto nell’ambito dell’alternanza scuola lavoro”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY