Accordo Governo-Regione, 500 milioni per finire la Civitavecchia-Orte

0
443
WCENTER 0VITAGBTZZ - TRASVERSALE VITERBO CIVITAVECCHIA - EMMEDUE -

CIVITAVECCHIA – Accordo strategico quello firmato oggi tra il premier Matteo Renzi e il Governatore Nicola Zingaretti grazie a cui lo Stato investirà ben 1 miliardo e 407mila euro per la realizzazione di opere pubbliche nel Lazio. Tra queste la superstrada Civitavecchia-Orte per il cui completamento sono previsti 500 milioni di fondi Cipe attraverso i quali dovrebbe finalmente concludersi l’attesa opera infrastrutturale, attesa ormai da decenni e attualmente interrotta tra Cinelli e Civitavecchia.
Entusiasta il commento del Deputato Pd Emiliano Minnucci, secondo cui “si sono poste le basi per garantire uno sviluppo integrato tra Roma Capitale e regione attraverso un progetto razionale che investirà diversi settori a partire dalla nostra rete ferroviaria”. “Il completamento della superstrada Orte-Civitavecchia – afferma Minnucci – gli interventi sulla rete ferroviaria Roma-Viterbo e il raddoppio della linea FL3 Cesano-Bracciano si attestano come azioni strategiche e concrete che mirano a migliorare la qualità della vita dei nostri cittadini, oltre che a sostenere un sostanziale sviluppo della nostra economica regionale. Il Patto – ha concluso Minnucci – vede premiati gli sforzi profusi dal Presidente Zingaretti, dalla sua Giunta e dallo stesso Governo Renzi che, a partire dalla Commissione parlamentare trasporti di cui faccio parte, ha sempre puntato su un rilancio omogeneo e razionale dei nostri territori”.

Sulla stessa lunghezza d’onda il consigliere regionale di Sel, Gino De Paolis: “Come è noto, la nostra forza politica ha sempre considerato quest’opera come strategica per dare impulso allo sviluppo del porto e all’occupazione, perché dotarsi di buone infrastrutture è un passaggio fondamentale per accrescere le opportunità del territorio. Ci preme comunque sottolineare quello che fin dall’inizio di questa consiliatura abbiamo sostenuto in tutte le sedi: da un lato l’esigenza, che gli stessi Zingaretti e Renzi oggi hanno riconosciuto, di un pieno coinvolgimento dei Comuni e dei cittadini per garantire una realizzazione condivisa, sia nella scelta del tracciato migliore, sia nella valutazione del costo dell’opera. Su questo aspetto il nostro impegno è e sarà costante, perché per nessuna ragione un intervento di questa portata potrà avere ombre o dubbi. Data infatti l’importanza dell’opera, la strada della trasparenza e della partecipazione è fondamentale”.
“Accanto a questo – prosegue De Paolis – c’è un altro importante impegno della Regione che riguarda 9,6 milioni per la depurazione delle acque Fiumaretta e Civita Castellana. Un nodo per la qualità della vita della nostra città sul quale da anni stiamo provando a lavorare per una risoluzione definitiva. Dopo tre anni di ascolto dei bisogni dei cittadini, responsabilità e buon lavoro di squadra portiamo a casa un risultato importante che consente a tutti noi di rispettare l’impegno preso con gli elettori al momento del voto. Volevamo rimettere ordine nelle tante storture di questo territorio, stiamo lavorando per affrontarne una alla volta in modo ordinato e concreto. Per questo va ringraziato in primis il Presidente Zingaretti capace di ascoltare e tenere insieme un gruppo di lavoro che tra Giunta e Consiglio intende dar forza a questa esperienza. Che oggi si parli della nostra Regione come motore del Paese non può che essere motivo di orgoglio.”

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY