“Un premio del tutto immeritato”

0
399

CIVITAVECCHIA – “Un premio del tutto immeritato e non corrispondente al reale impegno per la tutela dell’ambiente”.

Il neo Comitato SOLE (Salute, Opportunità, Lavoro, Ecologia) demolisce così l’assegnazione del premio per la sostenibilità ricevuto nei giorni scorsi dall’Autorità portuale di Civitavecchia in occasione del Rem Tech Expo 2019, contestando in particolare l’utilizzo del gas fossile come combustibile ponte, alleato delle fonti rinnovabili. Pratica introdotta nel porto cittadino e ritenuta meritevole nei criteri di assegnazione del premio.

Ma il Comitato SOLE non è affatto d’accordo e cita in proposito uno studio qualificato di Energy Watch Group, riassunto con queste parole.

“Il gas naturale è spesso presentato come una alternativa fossile amica del clima per l’elettricità e il riscaldamento e come tecnologia ponte in grado di svolgere un ruolo chiave nel percorso verso un sistema energicamente sostenibile. Se tuttavia consideriamo le emissioni di metano come aggiuntive alle emissioni di diossido di carbonio da fonti fossili, si può facilmente comprendere come una strategia di protezione ambientale basata sul gas naturale ha un effetto esattamente contrario per quanto riguarda i cambiamenti climatici. Il risparmio di diossido di carbonio ottenuto durante la combustione del gas fossile è ampiamente superato dal significativo incremento di emissioni di metano durante l’intera catena (produzione-trasporto-utilizzo, ndr) del gas. Globalmente, il passaggio da carbone e petrolio al gas naturale negli impianti di produzione elettrica e dei sistemi di riscaldamento incrementa gli effetti di emissione dei gas dannosi per l’ambiente di circa il 40%. Nello stesso tempo, l’utilizzo del gas crea ostacoli alle fonti di energia rinnovabili, previene la conversione verso un sistema economico libero da emissioni e blocca una efficace protezione del clima. Malgrado gli obiettivi di protezione climatica intrapresi globalmente a Parigi, che sono incompatibili con il crescente uso del gas naturale, molti governi continuano a sostenere l’uso del gas naturale con sussidi diretti e misure di sostegno indirette, nonostante gli altissimi danni al clima che il suo uso induce”.

“Pertanto – chiosano dal Comitato SOLE – da civitavecchiesi informati ed impegnati riteniamo che le motivazioni del premio siano poco corrispondenti ad un reale impegno ambientale e che il premio sia, ahinoi, ambientalmente del tutto immeritato, come purtroppo la mortalità nelle aree portuali ci sta indicando da tempo”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY