“Un anno di Amministrazione insoddisfacente”

0
169

CIVITAVECCHIA – Al termine di ogni anno è naturale stilare il consuntivo dei risultati raggiunti da qualsiasi organismo. Nel caso di Civitavecchia l’amministrazione comunale giunge anche a metà di un mandato da essa assunto all’insegna di tante e diffuse attese di cambiamento e sviluppo. Ebbene, in ordine ai risultati da essa conseguiti e del metodo di governo finora adottato, questo movimento sente il dovere di esprimere la sua sostanziale insoddisfazione. E’ palese infatti la carenza di risultati amministrativi concreti e l’assenza di scelte strategiche in grado di rilanciare la città, di rispondere ai bisogni della popolazione e di promuovere una reale crescita del territorio.
Siamo preoccupati di questa situazione e prendiamo atto che un tale stato di cose finisce per danneggiare direttamente i cittadini tutti, abbienti e non. Ci sentiamo in dovere di esprimere la nostra critica al primo cittadino e alla giunta in merito alle politiche di gestione della cosa pubblica che hanno portato ad un sostanziale aumento delle tasse lasciando tuttavia inalterata la generale inadeguatezza dei servizi. Ci lascia inoltre perplessi il modo in cui questa amministrazione mantiene i rapporti con la cittadinanza, alla quale sembra incapace di indirizzare messaggi forti che facciano intendere un’effettiva volonta di misurarsi con i pesanti problemi attuali e di produrre il tanto auspicato cambiamento. Siamo ben consapevoli del fatto che le risorse economiche sono limitate e che il patto di stabilità, che era partito nell’anno 1999, costituisce da circa 16 anni la regola cardine che coordina la finanza locale in Italia. Tuttavia non possiamo trascurare il fatto che la legge di stabilità del 2016 ha previsto il superamento del patto di stabilità introducendo una regola del pareggio di bilancio meno stringente rispetto a quella prevista dalla norma di attuazione del pareggio stesso. Per cui qualcosa in più si poteva fare nell’anno che lasciamo rispetto a quanto invece è stato fatto. Il nostro auspicio è che questa amministrazione nell’anno 2017 apporti quelle modifiche di gestione che l’esperienza fin qui maturata dovrebbe suggerirle e possa intraprendere la strada dello sviluppo con la speditezza che tutti noi cittadini ci auguriamo. Concludiamo porgendo all’Amministrazione comunale e a tutti i concittadini i nostri migliori auguri di buon anno con l’auspicio che il nuovo anno faccia registrare un netto sensibile miglioramento delle condizioni di vita.

Mauro Campidonico, Francesco Castriota e Alberto Villa – Coordinamento del Polo Civico

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY