“Something left” prova a riunire la sinistra

0
333

CIVITAVECCHIA – “Ci siamo ripresi una piazza che qualche mese fa stava in mano a Salvini e ora dobbiamo riprenderci la città”, Così Carlo Tarantino all’inaugurazione in piazza Fratti della sede di “Something Left – Qualcosa di Sinistra” insieme ai partner che sin da subito hanno aderito alla nuova esperienza: Pierfranco Peris per Onda Popolare, Lucilla Sidoti per Lista Civica, Gianluca Gori per Europa Verde, Gabriella Ramoni per Articolo 14.
Tarantino ha lanciato un forte richiamo all’unità sulla base di valori condivisi: ”Abbiamo tutti la stessa radice -ha detto – non discriminiamoci fra di noi”. La sede, ha spiegato, vuole essere un luogo aperto a tutti i gruppi, a tutta la cittadinanza, un luogo di confronto e di dibattito, dove raccogliere e dare voce alle istanze dei cittadini, anche dando vita a un progetto redazionale per offrire una informazione corretta di quanto si muove nella politica cittadina.

Tra i partecipanti alla festa di Something Left, insieme a centinaia di cittadini e di rappresentanti delle tante anime della sinistra, vi erano i consiglieri comunali Piendibene e Di Gennaro per il Pd, Patrizio Scilipoti di Onda Popolare, i consiglieri regionali Marietta Tidei e Gino De Paolis, l’onorevole Marta Grande presidente della Commissione Esteri e il Segretario del Pd locale Stefano Giannini. “Dobbiamo metterci insieme, combattere fianco a fianco” ha ribadito il presidente di Something Left: ”Insieme si va più lontano”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY