“Sembra che gli operatori del mercato non abbiano nemmeno la dignità di imprenditori”

0
248

CIVITAVECCHIA – Hanno ragione gli operatori del mercato, all’indomani degli allagamenti dei box di San Lorenzo, con relativi ingenti danni:è una vergogna.
È’ una vergogna che dopo quattro anni ancora non ci siano date certe per la riapertura di un mercato che era un vero sistema commerciale integrato,distrutto dalla incapacità della politica; è una vergogna la situazione dei box,che al primo acquazzone. Si allagano provocando danni alla merce e a situazioni economiche già in difficoltà; è una vergogna la condizione sanitaria e di degrado, la mancanza di bagni, la sporcizia, in quello che era e dovrebbe essere il polmone economico e sociale della città.
Sembra quasi che gli operatori del mercato non abbiano nemmeno la dignità di imprenditori, con cui parlare, concertare e dialogare.
Vedrete che da domani sarà la solita canea di interventi e di scarico di responsabilità tra giunte presenti e passate,tipico di una politica litigiosa e parolaia
Quello di cui hanno bisogno gli operatori sono certezze, di tempi e date, perché una attività commerciale è fatta di investimenti, e senza certezze rischia di chiudere. Come è già avvenuto per una serie innumerevoli di attività.
Per gli assessori competenti sarebbe utile invece che una inutile e continua polemica una reale dialogo con gli imprenditori e una maggiore attenzione ai temi del commercio; l’amministrazione deve stare attenta alla serietà del proprio operare; rischiano ,come già avvenuto, di produrre una sfiducia pericolosa

Tullio Nunzi – Direttore Confcommercio Roma

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY