Sel: “Solidarietà incondizionata alle 92 lavoratrici ed ai lavoratori della Helyos”

0
257

CIVITAVECCHIA – Solidarietà incondizionata alle 92 lavoratrici ed ai lavoratori della soc. Helyos srl, consorziata della ditta Unilabor  s.c.a.r.l.  , appaltatrice per conto del Comune di Civitavecchia dei servizi di portierato e pulizia  presso gli stabili e le strutture di competenza comunale, per le problematiche che stanno vivendo causa i ritardi metodici nell’erogazione delle loro spettanze alle scadenze contrattualmente previste e comunque al di la della  regolarità che un rapporto di lavoro presuppone, come peraltro le esigenze di vita dei lavoratori e delle rispettive famiglie.

Nel ricordare che l’appalto annuale di cui è titolare la Unilabor S.c.a.r.l.  è scaduto nel 2014 ed ad oggi viene condotto in base a proroghe concesse dall’Amministrazione Comunale fino a nuova assegnazione che, tra l’altro, sembrerebbe non essere ancora avvenuta causa problematiche formali nell’indizione della gara , appare opportuno incentrare l’attenzione della Città e della politica sulla scarsa sensibilità istituzionale che il Sindaco e gli assessori competenti mostrano sulla questione, aggravata oltre che da atteggiamenti ed affermazioni discutibili, dalla  “bruttura” operata nel tollerare la surroga dei  lavoratori Helyos in sciopero con altri non ben individuati “compiacenti”, al fine di consentire lo svolgimento della rappresentazione programmata, in netta antitesi ad ogni ragionevole senso di solidarietà che sarebbe stato sicuramente condiviso anche dagli utenti del Teatro.

Pensiamo inoltre , al di la di ogni considerazione che riguarda il rapporto contrattuale tra Amministrazione e Ditta appaltatrice, che sia giusto incentrare l’attenzione sulla questione dei mancati pagamenti alla ditta Appaltarice a fronte dei servizi forniti, per un importo di circa € 435.000 riguardanti il periodo Novembre 2015/Aprile 2015, perché questa situazione sta innescando l’ennesima tensione nel massacrato mondo del lavoro cittadino e auspichiamo che i Capitoli del Bilancio comunale , troppo spesso a “secco” nonostante la stratosferica tassazione che pesa sulle spalle dei cittadini, consentano l’immediata liquidazione di quanto dovuto, se non altro per la quota (retribuzioni e contributi sociali qualora ancora dovuti) di spettanza delle lavoratrici e dei  lavoratori della Helyos . Allo stesso tempo, sull’argomento specifico e più in generale sulla vertenza lavoro, ci impegniamo ad attivare ogni iniziativa utile alla risoluzione della problematica in questione e insieme a questo, a rafforzare il senso di solidarietà e di unità di intenti valori dei quali la Città sulla questione lavoro, come su altre, ha assoluta necessità.

La Segreteria di S.E.L. – Sinistra Italiana – Circolo di Civitavecchia.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY