Progetto Monitoraggio qualità dell’aria e osservatorio ambientale, Sì del Polo Civico

0
212

CIVITAVECCHIA – Il Polo Civico aderisce a un progetto di livello planetario che ha come finalità l’istituzione di una rete di monitoraggio della qualità dell’aria sostenuta da cittadini ed enti particolarmente sensibili alle tematiche ambientali ed in particolare alla salute pubblica.

Il progetto, ideato e realizzato da un laboratorio tecnologico di Stoccarda, The OK Lab Stuttgart, fa parte del piano digitale nazionale tedesco Code for Germany. Esso sfrutta le tecnologie digitali e il concetto di Internet delle Cose per raccogliere dati relativi alla presenza delle polveri sottili (Pm10) (Pm 2,5) (Temperatura) (Umidità) e altri inquinanti al fine di stabilire il livello di qualità dell’aria respirata da una comunità.

I dati sono poi resi disponibili su una mappa planetaria facilmente consultabile da chiunque ed in qualunque momento (vedi il link seguente https://deutschland.maps.luftdaten.info/#11/42.1689/12.0650).

“Il cittadino – si legge in una nota del Coordinamento del Polo Civico – è parte attiva e fondamentale della rete, in quanto, ad un costo irrisorio, contribuisce alla realizzazione e crescita della rete di monitoraggio, installando una centralina nei luoghi che ritiene più opportuno. Il Polo Civico mette a disposizione la propria sede per fornire ogni forma di consulenza e assistenza per cittadini ed enti che volessero avere maggiori informazioni e dettagli sul progetto (per informazioni e contatti info@polocivicocivitavecchia.it). Il Polo Civico è favorevole alla riabilitazione dell’osservatorio ambientale che ha proprio tra le sue finalità la valutazione delle ricadute sulla salute pubblica per effetto della persistenza di tutte le sorgenti inquinanti, che a nostro avviso, non dovrebbero limitarsi solo alla considerazione delle centrali elettriche. Chiaramente essendo l’Osservatorio Ambientale uno strumento importante, bisogna che si faccia un uso appropriato e responsabile di esso”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY